Businessman getting dressed for job interview

Siamo quasi arrivati all’iscrizione delle università e come tutti gli anni arrivano le liste delle lauree migliori e peggiori che si possano fare.

Generalmente ci sono pochi cambiamenti, le lauree scientifiche e tecniche danno più possibilità di trovare lavoro e quelle umanistiche meno. Certo ci sono differenze, una laurea in economia vi aprirà più porte di una in lettere o lingue, ma mai come una laurea in medicina che praticamente garantisce sempre un lavoro.  Le lauree in materie artistiche non solo sono quelle che pagano meno ma quasi il 30% dei laureati in queste materie non lavorerà mai nel campo.

Questo è un dato importante per i tanti laureati in materie artistiche in Italia che non trovano lavoro permanente e pensano di venire in UK a trovare una carriera. Nessuno dice che è impossibile, potreste essere particolarmente talentuosi e non apprezzati in patria, ma il successo non è assicurato.

Lo stesso vale per i laureati in lingue straniere, letteratura, filosofia, scienze della comunicazione e scienze politiche. Non sempre si materializza un lavoro e soprattutto nel loro campo.

Ovviamente qui si parla di laureati britannici che hanno il vantaggio di essere di non avere problemi con la lingua e di avere conoscenze e sapere come muoversi. Molti utilizzano anche le consulenze offerte dalle loro università o i contatti per fare work placements e internship. La cosa cambia completamente per i laureati italiani che arrivano con inglese traballante, nessuna esperienza di valore e nessun contatto.

Nessuno dice che è impossibile, ci sono italiani che ce l’hanno fatta ma spesso non subito e a volte per via traverse usando molta iniziativa e determinazione, ma ci sono anche molti italiani che non hanno trovato quello che pensavano di trovare. Quindi pensateci bene prima di buttarvi pensando di trovare tutte le porte aperte grazie alla vostra laurea.

1 commento

  1. E un vero peccato che artistico non si trovi nulla. Peró e vero io in Italiasolo stage 40 ore settim a 300 euro al mese a Londra tocca far i commessi o baristi perchè se non hai i contatti giusti NESSUNO richiama nemmeno dopo il colloquio. E un ingiustizia. Non si puó essere tutti ingenieri o dottori x esser certi di un bel posto di lavoro e stipendio generoso. Amareggiata molto.

Commenta