Comincia ora la settima edizione di questa rassegna di arte pubblica con alcuni nomi importanti in mostra.  L’iniziativa continua fino al maggio 2018.

Elenchiamo qui le opere che potete vedere, sono numerate e in fondo alla pagina trovate un link ad una cartina che vi mostra dove potete trovarle.

Foto: © Copyright Robert Lamb and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

  1. Ajar di Gavin Turk opera del 2011 ispirata a Magritte. Una scultura da esplorare. Un’occhiata qui
  2. The Black Horse di Mark Wallinger, un opera del 2015, una scansione di un cavallo chiamato Rivera Red, guardatelo qui
  3. Work No 2018 di Martin Creed, un albero coperto in parte da borse di plastica
  4. Never has there been such urgency, or The eloquent and the Gaga, un pacco di aiuti lanciato dal cielo incastrato nei rami di un albero, un’opera del 2014 di Ryan Gander
  5. Apple Tree Boy Apple Tree Girl di Paul McCarthy, un’opera del 2010 che raffigura dei soprammobili  Hummel un po’ sfigurati, potete vederla qui
  6. Black Shed Expanded di Nathaniel Rackowe, un piccolo capannone sospeso nel mezzo di un esplosione
  7. 4 Colours at 3 Metres High Situated Work di Daniel Buren, un pergolato difficile da descrivere ma potete vederlo qui
  8. Reminiscence di Fernando Casasempere un artista ispirato all’arte del Sud America pre-colombiano.
  9. Tipping Point di Kevin Killen un artista che gioca con la luce, guardate qui per farvi un’idea
  10. Support for a Cloud di Mhairi Vari sono sculture che sembrano bozzoli, si trovano in tre punti. Una foto qui.
  11. Dreamy Bathroom di Gary Webb, un’opera del 2014 in bronzo ma molto colorata che ha un tocco di Pop Art.  Guardatelo qui
  12. Support for a Cloud di Mhairi Vari
  13. Support for a Cloud di Mhairi Vari
  14. Falling into Virtual Reality di Recycle Group, quali oggetti della nostra società verranno trovati da archeologici futuri? Guardate video.
  15. Temple di Damien Hurst, un ‘opera non recente, infatti risale al 2008 che mostra un torso maschile con tanto di muscoli e organi. La potete vedere qui
  16. Untitled x3 di Bosco Sodi. Un artista che si esprime con le rocce e il magma vulcanico messicano.
  17. Envelope of Pulsation (For Leo) di  Peter Randall-Page RA una scultura ricavata da un blocco unico di granito raro, guardatela qui
  18. Synapsid di Karen Tang, una strana scultura colorata che ha qualcosa di organico ma anche di alieno, un’occhiata qui

 

Cartina con dove si trovano le opere