Le origini curiose dei taxi neri di Londra

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

I primi taxi di Londra risalgono al prima dell’anno 1000 quando per attraversare il Tamigi si poteva pagare per un giro in barca che portava sull’altra sponda. I proprietari delle barche dovevano avere una licenza come tassisti. Ma i taxi di Londra di ora sono ben diversi e tutti conoscono i black cabs. I taxi acquatici diventarono meno comuni con la costruzione di più ponti.

I taxi tradizionali di Londra si chiamano Hackney Cabs, come mai questo nome? Cosa ha a che fare con Hackney?

Il primo taxi londinese fu l’idea di un marinaio in pensione chiamato Capitan Baily che, dal 1640 circa, affittava dallo Strand delle coches haquenée, termine francese per una carrozza trainata da un cavallo al passo (abbreviato “hack” in inglese).

Il servizio ebbe un tale successo che le carrozze crearono traffico e ingorghi tra le strade di Londra, pensate eravamo nel 1600. Per questo motivo Oliver Cromwell decise di mettere delle licenze. Per £5 all’anno (allora era un cifra alta) gli autisti di Hackney cab avevano la licenza di andare per tutto il centro di Londra. Ma solo a nord del Tamigi ovviamente.

taxi di londra

Nel 1694 ci fu uno scandalo enorme, un gruppo di signore affittò un cab e si fecero portare a Hyde Park dove si comportarono male e insultarono alcune persone importanti. Cosa fecero veramente non è chiaro. ma fino al 1924 nessun taxi poteva portare persone ad Hyde Park, deve essere stata una cosa grave.

Nell’Ottocento un tale David Davis di Mayfair usò una cabriolet francese che era innovativa perché aveva bisogno di un solo cavallo. Questi veicoli erano dipinti di giallo e nero e facilmente riconoscibili e quindi nacque il concetto del taxi moderno. Dal nome cabriolet deriva la parola cab, normalmente usata per i taxi.

Subito dopo la polizia prese la responsabilità di dare licenze e permessi per diventare tassista, nacque anche il famoso esame da tassisti di Londra che richiede la memorizzazione di tutte le strade di Londra. Richiesto anche ora che i tassisti usano il GPS e altri strumenti di navigazione. L’esame si chiama giustamente ‘The Knowledge’.

Nel 1897 ci furono i primi taxi motorizzati, erano elettrici  e potevano arrivare a ben 15 km orari. Anche se lenti, segnarono la fine dei taxi a cavalli. 

Nel 1907 arrivarono anche i tassametri. Il primo taxi Austin fu costruito nel 1929 e il modello FX3, simile a quello attuale fu prodotto dal 1948 e aveva un motore diesel. Comprarlo nero costava meno di altri colori e per questo chi ne voleva una flotta preferiva comprarli neri per risparmiare. Dal 1982 i taxi di Londra possono anche essere di altri colori, ma il nero ancora è dominante.

Bestseller No. 1
Werkhaus Taxi Londra – Portapenne
  • Legno riciclato
  • Molto resistente
  • Non serve attrezzi per montaggio
  • qualità di stampa
  • Realizzato in Germania

 

Ultimo aggiornamento 2021-12-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Londra
OffertaBestseller No. 2 Londramania. Ediz. a colori Londramania. Ediz. a colori 20,80 EUR

Ultimo aggiornamento 2021-12-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: