cotswolds

Le parti dei Cotswolds che ora si trovano negli Stati Uniti

Se sei mai stato nella pittoresca regione inglese dei Cotswolds, sai quanto possa essere affascinante e ricca di storia e avrai notato che è una regione particolarmente amata dai turisti statunitensi. Quindi non è sorprendente se qualche ricco americano abbia comprato pezzi di Cotswolds per portarli negli USA.

Il cottage di Chedworth

Cominciamo con il cottage di Chedworth, che fu commissionato da Henry Ford nel 1930. Ford era così affascinato dall’architettura e dallo stile di vita dei Cotswolds che decise di portarsi a casa un pezzo della regione. Il cottage fu accuratamente smontato e imballato in scatole, pesanti 475 tonnellate in totale. Fu poi spedito attraverso l’Atlantico tramite un treno GWR da 67 vagoni appositamente commissionato a Brentford. Dopo aver attraversato l’oceano, fu ricostruito come parte del museo Henry Ford nel Michigan, negli Stati Uniti.

La fucina di pietra di Snowshill

Non solo edifici, ma anche attrezzi e macchinari sono stati trasportati oltre oceano. La fucina di pietra di Snowshill, per esempio, è stata smantellata e spedita negli Stati Uniti. Qui fu ricostruita e utilizzata per produrre lastre di pietra per i pavimenti. Anche se la fucina è stata smantellata, la sua memoria vive ancora oggi, grazie alla sua inclusione in molti libri e documentari sulla storia delle costruzioni.

La Shortwood Chapel di Nailsworth

Un’altra struttura interessante che è stata spostata oltre oceano è la Shortwood Chapel di Nailsworth. Questa cappella fu smantellata e ricostruita sopra la valle a Newmarket nel 1881. La prima pietra fu posta dal segretario della Baptist Missionary Society, Edward Bean Underhill LLD, il 16 giugno, in mezzo a un forte acquazzone. Una bottiglia è stata poi collocata in una cavità del muro per i posteri, contenente elementi come una storia di Shortwood e due giornali.

I pannelli di vetro colorato di Temple Guiting

Gli oggetti spostati oltre oceano non sono solo edifici e attrezzi, ma anche opere d’arte. Il Metropolitan Museum of Art, a New York, ospita nove pannelli di vetro colorato di Temple Guiting. Le altre tre sezioni possono essere viste nella chiesa del villaggio, dove un avviso afferma che la famiglia Talbot originariamente vendette i nove pannelli a un commerciante londinese per £ 5 all’inizio del 1800.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top