euVi pubblichiamo alcune delle risposte che ci sono arrivate fino ad ora sulla possibilità di una Brexit. La maggioranza delle persone che ha risposto si trova in UK da meno di 5 anni e quindi secondo la legge attuale non può ancora chiedere la cittadinanza britannica. Si vedono già quattro generali gruppi di tendenze:

  • il primo che vive in UK da qualche anno, ma non abbastanza da poter chiedere la cittadinanza. Avendo investito tempo e denaro per trasferirsi e sistemarsi in UK si sente molto insicuro e preoccupato da una possibile uscita.
  • il secondo vive da meno di 5 anni in UK ma non ha grandi legami quindi in caso di uscita pensa di tornarsene in Italia o andare altrove
  • un terzo gruppo vive in UK da tanti anni e quindi è convinto in ogni caso di poter rimanere
  • un quarto gruppo vive in UK da tanti anni e vorrebbe il Brexit per espellere gli immigrati da qui da pochi anni

Ricordiamo che il Brexit potrebbe anche non accadere e anche se fosse nessuno può dire cosa succederà agli oltre di 2 milioni di immigrati dai paesi dell’Unione Europea. Quindi diffidate di chi dice che manderanno tutti a casa ma non potete nemmeno fidarvi di chi dice che chi vive già qui potrà rimanere sicuramente senza nessun cambiamento. Le cose sono molto più complesse e nemmeno gli esperti di immigrazione hanno una risposta. Ci sono poi tanti altri aspetti come accesso al welfare, sanità  e altri servizi pubblici che ora sono regolati dalla UE, in caso di uscita tante cose dovranno essere nuovamente negoziate.

Pubblichiamo alcune delle risposte, se ancora non l’avete fatto potete compilare il sondaggio qui sotto.

 

Quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?

“Sinceramente sono più preoccupato per il Regno Unito se decidesse di uscire dall’UE. Vedo per loro più perdite che guadagni in tutti i settori, partendo da quello turistico fino a quello finanziario.

“ho lavorato gratis per un anno per costruirmi una carriera qui, sono agli inizi e cominciavo a vedere forse la luce in fondo al tunnel e ora mi mandano via? “

“sono diabetico, senza accesso alla sanità come europeo non potrei rimanere, anche se pago contributi con i miei problemi di salute vogliono quasi 500 al mese per una assicurazione medica privata, per me sarebbe la fine”

niente, non vedo l’ora che caccino via i nuovi immigrati italiani, non contribuiscono al benessere del paese

Aver bisogno di un visto ma lo vedo abbastanza improbabile, perdere sussidi come la maternità o altri benefit che sono normali per persone che lavorano full time

L’uscita dall’UE causerebbe danni atroci all’economia Europea e Britannica

dover chiedere permessi di lavoro, me ne sono andato via dagli USA l’anno scorso perché ero stufo di sentirmi precario, sono ricercatore in biologia“[irp]

“Se la Brexit non dovesse avvenire, quali prestazioni welfare verrebbero tagliate? Voglio dire, perderei il diritto a cose tipo malattie pagate, paternità ecc? O solo il welfare legato alla disoccupazione? Sarei privato del welfare anche se sono domiciliato e lavoro in UK prima del referendum?”

“Mi preoccupa il fatto che molti italiani vengano mandati via da quel paese per noi fonte di lavoro, esperienze e nuovi traguardi”

Non avere diritto eventualmente ai child care benefit.

Se il Regno Unito decidesse di uscire cosa pensi di fare?

Se non posso rimanere me ne torno a casa mia”

“dopo essermi fatta un mazzo enorme per tre anni per me sarebbe un disastro economico e psicologico dal quale non saprei risollevarmi. Ho investito tutto in questo progetto…mi viene solo da piangere.”

“vado in Irlanda”

Cambiare meta. Magari in altro Paese UE come la Francia

“rimarrei comunque. di certo non ci possono cacciare”

“Purtroppo non ne ho la più pallida idea. Al massimo mi informerei su altre città europee e probabilmente mi trasferirei li.”

“Dipende dalle conseguenze, ho un fidanzato inglese che amo ma non vorrei sposarlo per convenienza…”

“Ancora non lo so, ma è molto probabile che me ne andrò via”

“Non saprei proprio. Se succedesse una cosa del genere secondo me ci sarebbe davvero un fallimento e rottura dell`Inghilterra. Non posso mandare via tutti gli europei presenti sul territorio, finirebbe l’economia”[irp]

” sono una single con un bambino di 3 anni, ho fatto i salti mortali per avere un po’ di tranquillità, ora penso di dover cominciare da zero”

“cercherei di rimanere, sono solo un cameriere ma ho famiglia e ho sempre avuto due lavori per mantenerla qui, in Italia non avremmo un posto dove andare”

“non manderano mai via chi guadagna più di 35 mila sterline e io ne prendo molte di più”

” a me non mandano via e se mandano via gli altri non potrebbe fregarmene di meno, anzi avremmo più spazio”

“Farei di tutto per rimanere, sto costruendo una famiglia, sto crescendo a livello lavorativo. Non sarà facile buttarmi fuori!!!”

Mio marito è British, nella peggiore delle ipotesi cambiarei il passaporto

Purtroppo non ne ho la più pallida idea. Al massimo mi informerei su altre città europee e probabilmente mi trasferirei li.

Sarei alquanto disperato. Non lo so, per me è l’unica via decente percorribile al momento. Forse guarderei all’Irlanda ma mi sto abbastanza disperando all’idea che anche l’UK mi sbatta le porte in faccia. Mi basta già che l’abbia fatto l’Italia

“Mi sposto in un altro paese e con l’esperienza che ho penso che non avrei problemi, poi mi sposo e metto su famiglia”[irp]

[wwm_survey id=”44189″]

6 Commenti

  1. La campagna per uscire dalla UE continua da anni sui giornali populisti e la maggioranza vede solo cose molto negative se rimangono. Odiano anche molto noi che siamo migrati qua. Dal momento che parlavano di referendum sapevo che sarebbero usciti. Non ho nessuna intenzione di rimanere in un paese che non mi vuole, come cittadino italiano e europeo se escono me ne vado.

  2. La campagna per uscire dalla UE continua da anni sui giornali populisti e la maggioranza vede solo cose molto negative se rimangono. Odiano anche molto noi che siamo migrati qua. Dal momento che parlavano di referendum sapevo che sarebbero usciti. Non ho nessuna intenzione di rimanere in un paese che non mi vuole, come cittadino italiano e europeo se escono me ne vado.

  3. Non sanno quello che fanno, stanno per perdere forza lavoro indispensabile. Boris Johnson ha promesso indefinite leave to remain with no recourse a public funds a tutti gli europei che vivono qua. Gli altri dovranno competere per avere un permesso di lavoro. ma no grazie preferisco andare in un paese che per le tasse che pago mi offre anche un servizio di previdenza sociale e un pochino di rispetto. Sono infermiera, trovo lavoro facilmente in altri posti.

  4. Non sanno quello che fanno, stanno per perdere forza lavoro indispensabile. Boris Johnson ha promesso indefinite leave to remain with no recourse a public funds a tutti gli europei che vivono qua. Gli altri dovranno competere per avere un permesso di lavoro. ma no grazie preferisco andare in un paese che per le tasse che pago mi offre anche un servizio di previdenza sociale e un pochino di rispetto. Sono infermiera, trovo lavoro facilmente in altri posti.

  5. Gli italiani con lavoro buono rimarranno, gli altri dovranno andarsene, la Gran Bretagna si tiene il meglio. Ho sentito metteranno barriere sui guadagni, sotto una certa cifra: permesso per rimanere solo 3 mesi

  6. Gli italiani con lavoro buono rimarranno, gli altri dovranno andarsene, la Gran Bretagna si tiene il meglio. Ho sentito metteranno barriere sui guadagni, sotto una certa cifra: permesso per rimanere solo 3 mesi

Commenta