Lettore che ha lasciato UK sconsiglia di venire

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? 
2014
 
Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? 
ho aperto azienda
 
Come hai cercato lavoro
mio
 
Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? 
20 minuti
 
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo? 
Laurea in economia finanziaria, MBA e MMM
 
Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo? 
certificato
 
Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso? 
La mia azienda
 
Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi? 
Una m….a Popolo di malati mentali, inetti. Sanno solo essere razzisti con dolcezza (sorry…) non è un posto ospitale per le famiglie, prezzi case osceni, sporchi, criminalità diffusa io vengo dal sud italia e mai ho visto tanta criminalità. Per vivere quasi normale, devi pagare almeno 2000 pounds al mese. Integrazione multiculturale fallita. Costo trasporti ingiustificato. Scuole, rinomate… private… che sono praticamente peggiori delle scuole pubbliche del sud italia. Sanità NHS, un disastro. Gang, scarafaggi e topi ovunque. Chi dice che sta bene a londra o mente, oppure prima di venire era ricchissimo. Ora sto negli USA. Tutto mooooooolto più semplice.
 
Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi? 
assolutamente no. Andate ovunque, tranne che in UK
 
Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 
non partire. Risparmia la tua dignità.
[fluentform id=”9″]

Unisciti alla discussione

  1. Avatar
  2. Avatar

2 commenti

  1. Queste sono cose pornografiche che manco dovrebbero essere pubblicate! Se a te non piace Londra bene, ma inventarsi cose non vere per scoraggiare gli altri a partire mi fai schifo. La criminalità vera sei tu che vuoi che altri stiano a morire di fame in Italia

  2. Pura verità. Tenete presente che aprire un’azienda e ricavarne almeno l’equivalente netto di un dipendente di pari professionalità in UK adesso è difficilissimo: concorrenza spietata, su high street scorre il sangue. Perfino le classiche pizze al taglio, una delle attività più “semplici” e redditizie chiudono a raffica. Immaginarsi un consulente e simili.

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: