giornata della lingua inglese

L’infermiera che aveva assistito Boris Johnson in terapia intensiva, si dimette

Jenny McGee era una delle infermiere incaricate a curare il primo ministro Boris Johnson nella terapia intensiva dell’ospedale St Thomas’ di Londra ha dato le dimissioni. I motivi sono la mancanza di rispetto nei confronti del personale sanitario che riceve solo un aumento del 1% dopo la pandemia

Ha anche detto di non essere stata contenta di come il governo ha gestito la pandemia, con messaggi contrastanti e tanta indecisione.  Voler dare un aumento tanto basso, secondo lei dimostra mancanza di rispetto. 

La signora McGee, che viene dalla Nuova Zelanda, era una delle due infermiere ringraziate pubblicamente dal signor Johnson dopo essere stato curato in ospedale.

Un portavoce del governo risponde che il governo vuole ringraziare il personale sanitario per i sacrifici fatti e lo rispetta. 

 

Rispondi

Torna su