“L’Inghilterra è un modello da seguire”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
 
Ammirevole. Gli inglesi hanno capito subito cosa fare e lo stanno facendo senza litigare, storie o protagonismo. Presto l’Italia capirà che ha creato milioni di disoccupati per niente e dovrà imparare dall’Inghilterra anche per questo, come per altre cose.
 
Si, la gente ha meno paura della propria ombra
 
Rimango. Gli italiani dovrebbero essere meno arroganti e umilmente imparare molte cose dagli inglesi. L’Inghilterra è un modello da seguire
 
Ho avuto il coronavirus e non sono stato tanto male. Più persone muoiono di influenza
 
Lavoro nei cantieri come sempre, tutto normale
Newsletter

Commenti recenti
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 36 altri iscritti

corsi online
Corsi gratuiti online da fare ora per migliorare il vostro CV
Manhattan estensione
Il progetto per estendere Manhattan
Seven Sisters North Tottenham
Seven Sisters a Londra; cose da sapere su questa zona
queen anne's alcove
Conosci la Queen Anne's Alcove?
catherine parr casa
In vendita la casa della famiglia di una moglie di Enrico VIII
the anglesea arms
Il pub storico di Kensington frequentato da Dickens e DH Lawrence
caiy stane
Caiy Stane, lo strano masso di Edimburgo
english grammar in use
English Grammar in Use, vale la pena comprare questo libro di grammatica?
Untitled design - 2022-01-21T165908
Londra, Boris Johnson non intende dimettersi
1952521_stamp
Nuovo film sulla Principessa Diana al Sundance Festival
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Brexit. Tra diritto e politica
Bestseller No. 2 BREXIT
OffertaBestseller No. 3 Il Regno Unito alla prova della Brexit. Come sta cambiando il sistema politico britannico

Ultimo aggiornamento 2022-01-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

2 commenti su ““L’Inghilterra è un modello da seguire””

  1. Non sono d’accordo sul paragonarla ad un’influenza, ma per il resto ci siamo. Purtroppo non ci sono sistemi validi, anche stando tutti in casa come in Italia e piangendosi addosso il virus non muore, appena escono tutti ritorna subito. Allora ha senso cercare un compromesso e continuare a lavorare

  2. Hanno sempre un modo pragmatico di fare le cose, ora anche se non hanno sempre ragione, intanto qua lavorano tutti e il corona non ha raggiunto i livelli dell’Italia e Spagna, non ho capito come hanno fatto

Rispondi a Dona MIra Annulla risposta

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: