L’Inghilterra fa parte dell’Unione Europea; domanda posta spesso

inghilterra parte dell'unione europea

In continuazione ci viene posta la domanda se l’Inghilterra fa parte dell’Unione Europea. La risposta è no.

Anche in passato ci chiedevano sempre tutti i giorni se l’Inghilterra era parte della Unione Europea e se occorreva chiedere il permesso di lavoro. Molti facevano confusione tra la zona Euro e l’Unione Europea.

Altri non capiscono la differenza tra Inghilterra, Regno Unito e Gran Bretagna. Un paio di persone ci hanno detto che il Regno Unito esce dalla UE, ma non la Gran Bretagna! Ora con la Brexit la confusione è indubbiamente aumentata.

In seguito al referendum del 23 giugno 2016  il Regno Unito è di cui l’Inghilterra fa parte è uscito dall’Unione Europea il 31 gennaio 2020. Al momento si trova nel periodo di transizione che significa che quasi tutto rimane uguale ma il Regno Unito non fa parte della UE a livello legislativo. 

Regno Unito  uscirà anche dal mercato unico e dall’area economica europea e quindi non dovrà rispettare la libertà di movimento della UE dal 31 dicembre 2020.

Al momento, salvo colpi di scena, il Regno Unito uscirà senza trattato di libero scambio con l’Unione Europea, quindi ci saranno dazi per tutti i prodotti. Il che avrà indubbiamente un effetto negativo sull’economia e renderà il Regno Unito quasi certamente un paese meno interessante per emigrare. 

Per ora un cittadino italiano può ancora venire a stabilirsi nel Regno Unito solo fino al 31 dicembre.

Dal 1 gennaio dovrà chiedere un visto per lavorare. Il nuovo sistema sarà molto rigido e non solo bisogna sapere bene l’inglese ma avere esperienza in un settore richiesto che si trova in questa lista.  Venire a fare il cameriere a Londra non sarà possibile.

Chi desidera rimanere per un periodo breve per turismo o altri motivi, potrà sempre farlo se ha i soldi per mantenersi. La permanenza massima senza permesso sono 90 giorni. 

Chi vuole studiare deve chiedere un visto per studenti e deve dimostrare di avere i fondi per mantenersi. Inoltre i cittadini italiani non pagheranno più le tasse universitarie come i britannici ma come gli extracomunitari. Queste vanno dalle 26 alle 52 mila sterline l’anno.  

Abbiamo tanti articoli sulla Brexit (l’uscita del Regno Unito dalla Unione Europea) e sull’impatto che avrà sugli italiani che vivono nel Regno Unito.

 

rapporto

  • salve per quanto riguarda la legge se il mio ex marito vive e lavora in Inghilterra, sara’ comunque tenuto per legge a pagare il mantenimento stabilito in Italia a me e ai figli anche dopo il.31-12-20 non essendo piu’ parte dell’unione europea? Grazie

  • Scritto da Daniela Mizzi

    Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

    fausto

    Fausto scrive che Londra gli ha salvato la vita

    30 espressioni idiomatiche che si usano davvero nel Regno Unito