Londra, 79% degli inquilini vive in case fatiscenti

Il risultato di un nuovo studio afferma che il 79% dei londinesi in affitto abita in case non ben mantenute.  Il problema maggiore è indubbiamente l’umidità e la muffa, 47% dicono di abitare in una casa umida e 31% hanno la muffa in casa. 

In media 25% degli inquilini di Londra quando segnala un problema urgente al padrone di casa deve aspettare almeno un mese per una soluzione. Questo include problemi al riscaldamento o all’acqua calda che, almeno in teoria, un padrone di casa dovrebbe assicurare ci siano.

Il problema per gli inquilini è che si lamentano, il padrone di casa ha il potere legale di sfrattarli, senza motivo, e molti hanno quindi paura ad alzare un po’ la voce. Cambiare casa significa dover trovare soldi per un deposito e anticipo cosa che non tutti possono fare. 

Uno sfratto per vendetta si verifica quando un proprietario sfratta un inquilino perché ha chiesto riparazioni o si è lamentato delle cattive condizioni.

Questo perché il tuo padrone di casa può utilizzare la procedura di sfratto della section 21 senza dover fornire al tribunale un motivo per lo sfratto. Tutto ciò è perfettamente legale. 

1 commento su “Londra, 79% degli inquilini vive in case fatiscenti”

Rispondi

Torna su