giornata della lingua inglese

Londra, Amazon offre £1000 a chi vuole lavorare nei suoi magazzini

Con la crisi di personale e il fatto che le aziende non possono assumere personale dall’estero, se non per ruoli molto qualificati, molte aziende stanno ora facendo a gara per trovare personale. Il che significa aumentare gli stipendi o offrire somme di denaro a chi viene assunto.

Dopo Tesco e altri, Amazon è un’azienda a offrire soldi per i nuovi assunti. Amazon ora offre £1000 per chi viene assunto a lavorare nei suoi magazzini.  In questo modo cerca di risolvere la carenza di personale e prepararsi ad affrontare il previsto boom dello shopping online.

Ai nuovi magazzinieri verranno assegnati bonus di £ 1.000, e i lavoratori a tempo pieno avranno orari flessibili e retribuzione fino a £ 11,10 l’ora per i turni diurni, raddoppiando a £ 22,20- all’ora per gli straordinari. Per avere diritto al denaro, i nuovi dipendenti devono iniziare i loro contratti da ora fino al 18 settembre.

Come previsto da chi la voleva, la Brexit sta facendo aumentare gli stipendi, in mancanza di lavoratori stranieri, ma quello che non avevano sottolineato è che farà anche aumentare i prezzi. In qualche modo le aziende che devono aumentare gli stipendi e hanno costi maggiori di importazione, non vogliono perderci troppo. L’altra svolta negativa è che molte aziende cercano di investire per accelerare l’automatizzazione della forza lavoro, richiedendo quindi meno personale in un futuro prossimo.

Rispondi

Torna su