parchi di londra 2022 03 25t103919.061

Londra, aria di crisi nel Regno Unito

Le cose non stanno andando bene nel Regno Unito con l’inflazione che sta per salire al 8% e con le utenze che praticamente raddoppiano. Si parla di un altro milione e mezzo di persone che stanno per finire in povertà assoluta. Oltre dieci milioni di persone si trovano in povertà assoluta nel Regno Unito, questo porterebbe il totale a circa 12 milioni.

Per povertà assoluta in UK si intende chi non ha i mezzi per comprare cibo nutriente e pagare le utenze per far da mangiare, lavarsi o scaldare la casa. Non si parla nemmeno di poter pagare i trasporti, il cellulare o i vestiti, stiamo parlando di cose essenziali per vivere. 12 milioni di persone si trovano ora in questa situazione. La cosa assurda è che molti di questi 12 milioni di persone LAVORANO, ma dopo aver pagato affitto, utenze e trasporti per andare a lavorare rimangono con solo le monetine. Ci sono poi i pensionati, le pensioni non aumentano a livello dell’inflazione e molti non potranno riscaldarsi il prossimo inverno.

Esiste una certa dissonanza al governo stesso, con Boris Johnson che continua a ribadire di come l’economia sta andando benissimo, essendoci tanti posti di lavoro. Purtroppo gli stipendi non salgono a livello dell’inflazione. Questa settimana c’è stata la mini finanziaria primaverile ma il cancelliere delle scacchiere Rishi Sunak non ha fatto niente per aiutare i più poveri ad affrontare tutti questi aumenti. Le critiche non mancano, soprattutto considerando  che la moglie di Sunak ha un’azienda e hanno almeno mezzo miliardo di sterline, non capisce quindi i problemi di chi non trova i soldi per comprare da mangiare. Inoltre, la sua azienda continua a operare in Russia, nonostante le sanzioni.

L’unica soluzione di Johnson è che tutti devono fare lavori altamente qualificati e pagati bene, purtroppo per quanto possano servire maghi della finanza, imprenditori e ingegneri, servono anche badanti, operatori ecologici e baristi, alcuni dei lavori pagati poco.

1 commento su “Londra, aria di crisi nel Regno Unito”

  1. Mia figlia vive a Londra da quasi 5 anni e mi racconta che non ci sono problemi, nessuna crisi lo scrivi solo per avere click. Vivono bene a Londra, non hanno tutti i problemi che abbiamo in Italia che non sappiamo come pagare le utenze

Rispondi

Torna su