Londra, aumentano nuovamente i casi di COVID in certe zone

Fino a qualche giorno fa si celebrava il fatto che i casi di COVID a Londra erano diminuiti drammaticamente e partita all’inizio del lockdown come la regione peggiore di Inghilterra era diventata la migliore. 

La situazione sta cambiando nuovamente, in certe zone di Londra i contagi stanno lentamente salendo.

I ricercatori dell’Imperial College di Londra hanno scoperto che il numero di riproduzione si trova a  0,86 come media nazionale, il che significa che l’epidemia si sta ancora riducendo poiché ogni persona infetta trasmette il virus a meno di un’altra. Tuttavia, ci sono variazioni in tutto il paese e lo studio ha trovato che le infezioni stiano di nuovo aumentando a Londra, nel sud-est e nelle Midlands. A Londra i casi stanno salendo nell’ovest e sud dell metropoli. 

L’aumento è ancora minimo ma i ricercatori avvertono di rimanere cauti, visto che da lunedì inizia la lenta uscita dal lockdown. Con i bambini che ritornano a scuola, i problemi potrebbero ritornare. 

Inoltre lo studio di Imperical College rivela che le minoranze etniche hanno un rischio più elevato di essere infettate. Per esempio una persona asiatica ha il doppio delle possibilità di contagio di un europeo.  Le persone più a rischio sono le persone di origini pachistane. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Misteriosa creatura di 7 metri trovata sulla spiaggia in Galles

Londra, i villaggi turistici che non vogliono i clienti irlandesi