parchi di londra (52)

Londra, autorizzata l’estradizione di Julian Assange

Julian Assange sarà estradato negli Stati Uniti dopo che il ministro dell’Interno britannico Priti Patel ha firmato l’ordine di estradizione. Julian Assange ha 14 giorni di tempo per impugnare la decisione, secondo The Guardian.

I tribunali hanno deciso che l’estradizione non avrebbe violato i diritti umani di Julian Assange e che mentre si trovava negli Stati Uniti, sarebbe stato trattato in modo appropriato.

È in prigione da quando è stato rimosso dall’ambasciata ecuadoriana a Londra nel 2019 e arrestato dalla polizia britannica, dopo che l’Ecuador ha revocato il suo status di asilo. Assange è detenuto nella prigione di Belmarsh a Londra dopo aver organizzato una lunga battaglia per evitare l’estradizione.

Julian Paul Assange è un editore e attivista australiano che ha fondato WikiLeaks nel 2006. WikiLeaks ha attirato l’attenzione internazionale nel 2010 quando ha pubblicato una serie di fughe di notizie fornite dagli Stati Uniti.

Ci sono voci ciniche che il motivo reale perchè il Regno Unito ha preso questa decisione è per ingraziarsi gli Stati Uniti per avere un trattato di libero scambio. Al momento gli Stati Uniti non intendono fare un trattatto fino a quando la questione dell’Irlanda del Nord non è risolta.

Rispondi

Torna su