giornata della lingua inglese

Londra, Boris Johnson avverte che ci saranno problemi a viaggiare

Mentre tanti sperano di andare a fare vacanze esotiche Boris Johnson avverte che sarà un brutto anno per i viaggi e non ha intenzione di allentare le restrizioni  sui viaggi all’estero.

Si pensava che nelle prossime settimane potrebbe essere revocato l’obbligo per le persone vaccinate che arrivano in Inghilterra dai paesi nella lista ambra di andare in quarantena. 

Oggi però Johnson ha detto che ci saranno ritardi perchè preferisce tenere il paese al sicuro e continuare a limitare i viaggi all’estero. 

Da quando il divieto di viaggio non essenziale è stato revocato a maggio, i requisiti per i test di quarantena e coronavirus per le persone che tornano nel Regno Unito dall’estero si sono basati su tre liste di colori diversi. La lista verde non richiede quarantena, la lista ambra richiede 10 giorni a casa propria e la lista rossa richiede 10 giorni in un albergo senza poter uscire dalla stanza. 

Il governo dice che i britannici dovrebbero viaggiare solo nei paesi della lista verde per le vacanze, mentre i viaggi nei paesi della lista ambra (la lista dove si trova l’Italia) dovrebbero essere effettuati solo in circostanze eccezionali e mai per vacanze. Il grosso problema per i britannici è che non ci sono paesi per andare in vacanza nella lista verde.  I britannici rimarranno a casa a fare una ‘staycation’ e infatti alberghi, campeggi e altri alloggi sono pieni in tutti i posti belli dell’Inghilterra come per esempio la Cornovaglia e il Lake District

Rispondi

Torna su