Londra: Boris Johnson non vuole prolungare le trattative con la UE

Boris Johnson non vuole prolungare le trattative con la UE, ma non tutti sono d’accordo.  Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon e il sindaco di Londra Sadiq Khan hanno chiesto di prolungare le trattative e di chiedere di prolungare il periodo di transizione nel 2021 per evitare di cadere nel baratro.

Boris Johnson invece insiste che l’uscita totale dal  mercato unico e l’unione doganale avverrà alle 23:00 del 31 dicembre e non ci saranno ritardi. Il Parlamento europeo ha affermato che non è più possibile ratificare un accordo prima della scadenza di fine anno, dopo che i negoziatori David Frost e Michel Barnier non sono riusciti a rispettare la scadenza.

Boris Johnson ha respinto l’idea di una proroga o di un periodo di “sosta” temporanea che mantenga le attuali disposizioni oltre la fine dell’anno. Quindi il primo gennaio decisamente tutti fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Niente neve a Natale a Londra ma farà freddo

Olio essenziale di eucalipto; a cosa serve e come usarlo