squadra del chelsea

Londra, che succederà alla squadra di calcio del Chelsea?

La squadra del Chelsea di Londra è ora senza un padrone, visto che il padrone da 19 anni Roman Abramovich, un oligarca russo, è stato sanzionato la settimana scorsa per essere vicino a Putin.

Una vendita del club è attualmente sospesa a causa delle restrizioni imposte dal governo, una mossa destinata a impedire ad Abramovich di beneficiare finanziariamente. Ma senza una vendita, le cose potrebbero diventare difficili, rapidamente. Come andrà a finire, nessuno lo sa e pochi si avventurano a fare predizioni. La storia recente del Chelsea è stata a dir poco straordinaria, dalle stalle alle stelle, ma ora ritorneranno le stelle o le stalle o peggio?

Le sanzioni su Abramovich influenzeranno ogni aspetto del Chelsea. Salari, trasferimenti, contratti, sponsor, la vendita dei biglietti e degli abbonamenti. Ora il Chelsea non può vendere biglietti e nemmeno magliette, quindi ha zero entrate, gli unici spettatori sono coloro che hanno abbonamenti o avevano comprati i biglietti in anticipo.

La squadra di calcio deve pagare £28 milioni solo di stipendi al mese, sappiamo che i calciatori non prendono la paga minima. La squadra del Chelsea era diventata la settima più ricca al mondo con Roman Abramovich come padrone, dopo aver passato anni miseri.

Durante la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, il Chelsea ha attraversato un periodo di sconvolgimento. La stabilità finanziaria del club è stata messa a repentaglio da un’ambiziosa ricostruzione dello Stamford Bridge, che ha portato alla vendita dei migliori giocatori e alla retrocessione del club dalla Premier League.

La squadra era piena di problemi, economici ma anche la violenza dei loro tifosi. Nel 1982, il Chelsea era quasi finito quando fu acquistato da Ken Bates per un prezzo nominale di £ 1.

Tuttavia, nel 1983, l’allenatore John Neal riunì una nuova squadra per pochissimi soldi. Il Chelsea vinse il titolo di Second Flight nel 1983-84 e si è affermò nella Prima Divisione con due piazzamenti tra i primi sei prima di essere retrocesso ancora una volta in Seconda Divisione la stagione successiva. Il club vinse poi il campionato di Seconda Divisione nel 1988-89. 

La nomina di Ruud Gullit come giocatore-allenatore nel 1996 segnò l’inizio della rinascita della squadra in campionato. Rafforzò la squadra con numerosi giocatori internazionali di qualità e guidò il club al loro primo grande trofeo dal 1971, la FA Cup, alla sua prima stagione in carica.

Gianluca Vialli ha assunto la carica di allenatore dopo la partenza di Ruud Gullit e durante il suo mandato il Chelsea ha vinto la Coppa di Lega, la Coppa delle Coppe UEFA e la Supercoppa UEFA nel 1998, nonché la FA Cup nel 2000.

Claudio Ranieri ha sostituito Vialli come allenatore del Chelsea nel 2002-03, dopo che quest’ultimo ha guidato il club alla finale di FA Cup 2002 e alla qualificazione per la UEFA Champions League.

Nel luglio 2003, Bates ha venduto Chelsea al miliardario oligarca russo Roman Abramovich per 140 milioni di sterline. Oltre 100 milioni di sterline sono stati spesi per nuovi giocatori, ma Ranieri non è stato in grado di consegnare alcun trofeo ed è stato sostituito da José Mourinho.

Dopo un brutto inizio di stagione 2007-2008, Mourinho è stato sostituito da Avram Grant,[37] che ha portato il club alla prima finale di UEFA Champions League, persa ai rigori contro il Manchester United.

Carlo Ancelotti li ha guidati alla loro prima Premier League e FA Cup Double nel 2009-10, diventando così il primo club della massima serie inglese a segnare 100 gol in campionato in una stagione dal 1963. Nel 2012, Roberto Di Matteo ha portato il Chelsea alla sua settima FA Cup e al suo primo titolo di UEFA Champions League, battendo il Bayern Monaco 4-3 ai rigori. Il Chelsea è diventato il primo club londinese a vincere il trofeo.

Nel 2017, sotto la guida del nuovo allenatore Antonio Conte, il Chelsea ha vinto il suo sesto titolo inglese e la stagione successiva l’ottava FA Cup.

Nel 2018 Conte è stato esonerato dopo un 5° posto e sostituito da Maurizio Sarri, con il quale il Chelsea ha raggiunto la finale di Coppa di Lega, persa ai rigori contro il Manchester City.

Sarri ha lasciato poil il Chelsea per diventare allenatore della Juventus. È stato poi sostituito dall’ex giocatore del Chelsea Frank Lampard. Nella prima stagione di Lampard, ha guidato il Chelsea al 4 ° posto in Premier League e ha raggiunto la finale di FA Cup, perdendo 2-1 contro l’Arsenal. Lampard è stato licenziato nel gennaio 2021 e sostituito con Thomas Tuchel. Ora rimane solo l’incertezza e la disperazione dei tifosi che hanno perso Abramovich che, nel bene o nel male, aveva fatto diventare il Chelsea, una delle maggiori squadre di calcio in Europa.

 

 

 

 

 

Rispondi

Torna su