Londra, contagi raddoppiano in una settimana, 91% sono variante Delta

Sembra sempre più improbabile che il 21 giugno sia il giorno della libertà come ci aveva promesso Boris Johnson. Infatti quella era la data prevista per la fine delle restrizioni, ma abbiamo un aumento di contagi in tutto il paese e 91% sono della variante Delta che è molto contagiosa. 

I ricoveri ospedalieri non sono ai livelli di qualche mese fa e i decessi sono bassi, ma ci sono e se tra dieci giorni si tolgono tutte le restrizioni, aumenteranno ancora parecchio. Si, tanti sono vaccinati, ma di tutti coloro che sono stati contagiati nelle ultime settimane, il 3% ha avuto anche il richiamo. Quindi le vaccinazioni non garantiscono la completa immunità. 

Il Regno Unito aveva poi deciso di fare i richiami solo 12 settimane dopo la prima vaccinazione, ci sono quindi molte persone che hanno avuto la prima ma ancora non il richiamo, queste persone sono particolarmente a rischio. Ovviamente nella maggioranza dei casi i sintomi saranno più lievi se vaccinati, ma il rischio di ammalarsi esiste sempre. Inoltre, non dimentichiamoci del cosidetto Long Covid che ha colpito quasi 400 mila persone nel Regno Unito. Anche se quando hanno avuto il COVID avevano sintomi leggeri, soffrono ora di altri sintomi anche simili alla sindrome di fatica cronica anche dopo tanti mesi dalla malattia iniziale. Tanti sono i casi che hanno aperto cliniche specializzate e ci sono timori che il long covid causerà problemi al sistema sanitario e a datori di lavoro. 

Riaprire tutto, anche con la maggioranza della popolazione quasi vaccinata, include dei rischi.  Sembra quindi possibile che la riapertura totale, che includerebbe anche la riapertura di nightclub e concerti dal vivo senza distanziamento, sarà ritardata di 3 o 4 settimane. 

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Comments

  1. Non si possono fare piani, ho prenotato volo per luglio ma credo di cancellarlo

Commenta

You may also like