Londra, da domani iniziano i controlli doganali per i prodotti dalla UE

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

I controlli post-Brexit sulle importazioni dell’UE a partire dal 1° gennaio aumenteranno ulteriormente i problemi della catena di approvvigionamento che ha già il fiatone per la mancanza di personale e la pandemia.

Mentre le multinazionali non avranno grossi problemi, le aziende medio-piccole potranno facilmente trovarsi fuori dal mercato britannico sia per i costi che per il livello di burocrazia richiesti.

I controlli sulle importazioni dell’UE sono stati ripetutamente ritardati dalla fine del periodo di transizione Brexit un anno fa, ma da domani tutte le importazioni dal blocco dovranno essere accompagnate da dichiarazioni doganali.

Le merci saranno inoltre soggette alle regole di origine, il che significa che gli importatori dovranno dimostrare che le loro merci sono originarie dell’UE se vogliono portarle in esenzione da dazi. Da luglio inizieranno anche maggiori controlli per i prodotti agricoli e alimentari.

Non dovrebbero esserci grossi problemi ai porti, la parte burocratica viene svolta prima con decine di moduli da compilare per ogni spedizione verso il Regno Unito.

La parte complicata è capire quale percentuale della merce viene prodotta in quale paese per ogni spedizione, il che diventa un incubo burocratico per le aziende piccole. Chiaramente le multinazionali non hanno problemi, hanno reparti interi dedicati a queste cose. Mentre l’azienda familiare che esportava prodotti italiani nel Regno Unito in piccole quantità o ad hoc, si trova tagliata fuori. Se per esempio esporta biscotti che usano nocciole che vengono dalla Turchia, deve fare una dichiarazione doganale separata per le nocciole e così via. Molte aziende europee e britanniche hanno già deciso che non esporteranno più perchè i costi dell’iter burocratico superano i profitti.

Alla fine tutto questo è vantaggioso per le multinazionali (se uno vuole il gorgonzola troverà quello della Galbani che fa parte della Nestlè, ma non quello di produttori piccoli o artigianali che avevano cominciato ad esportare in UK). Per il consumatore non ci sono vantaggi, anche coloro che mangiano solo cose britanniche vedranno un aumento di prezzi, perchè non tutti gli ingredienti sono britannici. Chi ama la scelta ne avrà di meno e sarà più costosa.

Londra, la mancanza personale colpisce il settore manifatturiero

La settimana scorsa il premier Boris Johnson aveva detto in Parlamento che il motivo per il quale il suo personale aveva avuto feste durante il

Londra, non occorre fare tamponi per venire in Inghilterra

Le vacanze a Londra ritornano ad essere una possibilità, non abbiamo ancora una data ma dovrebbe essere tra un paio di settimane. Chi ha fatto

I maggiori concerti a Londra a gennaio e febbraio 2022

Questi sono i maggiori concerti a Londra a ottobre 2021, per maggiori intendiamo quelli che si tengono in locali con una capienza di almeno 1500

Wordle, il giochino che ha conquistato il Regno Unito

Wordle è un gioco di parole basato sul web che può essere giocato all’istante. Bisogna indovinare una parola di cinque lettere in sei tentativi, simili

Dove festeggiare il Capodanno Cinese a Londra 2022

Nonostante l’epidemia di Omicron, si festeggia il Capodanno Cinese a Londra in qualche modo ma in forma molto ridotta. Difficilmente però riuscirete a non comprare

In vendita la casa della famiglia di una moglie di Enrico VIII

Se ami la storia dei Tudor e hai parecchi soldi da investire, ecco la tua grande occasione per cominciare bene il 2022. Si trova infatti

Newsletter

Commenti recenti
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 36 altri iscritti

gratis (27)
Il Japan Centre di Leicester Square
gratis (24)
Londra, la mancanza personale colpisce il settore manifatturiero
concerti Harry Styles
Biglietti per i concerti di Harry Styles
westminster bridge ponte di westminster
Il ponte di Westminster (Westminster Bridge) a Londra
profilo sul cv
Il personal statement o profilo nel CV in lingua inglese
LondraNews 4 photos (1)
Visitare lo Yorkshire nel 2022
petersham nurseries
Petersham Nurseries, il posto magico della famiglia Boglione
villa romana fishbourne
Una grande villa romana vicino a Chichester
febbraio a londra
Febbraio a Londra 2022, cosa fare?
surrealism
Importante mostra sul surrealismo alla Tate Modern di Londra
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Brexit. Tra diritto e politica
Bestseller No. 2 BREXIT
OffertaBestseller No. 3 Il Regno Unito alla prova della Brexit. Come sta cambiando il sistema politico britannico

Ultimo aggiornamento 2022-01-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su