Londra, da domani la normalità, ma per quanto?

Il piano di Johnson era irreversibile come ha detto diverse volte, una volta che si apre non si torna indietro. Ora però già molti parlano di un altro lockdown nelle prossime 3-5 settimane. 

La situazione è caotica, tolto l’obbligo legale d’indossare mascherine, molti negozi e locali chiedono d’indossarla ugualmente. Purtroppo ora non possono chiamare la polizia se qualcuno si rifiuta di metterla. 

Ieri ci sono stati 52 mila nuovi contagi tra cui anche Sajid Javid il ministro della sanità che inizialmente aveva deciso di non isolarsi. Questa affermazione ha creato un putiferio visto che milioni di persone hanno spesso perso guadagni per isolarsi. E il ministro della sanità invece se ne frega? Stamattina ha dovuto ricredersi e ha deciso di autoisolarsi. 

Il resto del mondo si chiede perché questa strategia di riaperture complete e togliere l’obbligo delle distanze e delle mascherine quando è il paese con più contagi giornalieri al mondo. Si potrebbe anche riaprire ma tenendo le mascherine, dice una certa logica. 

Per diversi osservatori politici credibili la risposta è semplice, Johnson aveva promesso alla destra del suo partito di togliere tutte le restrizioni a giugno, non l’ha fatto e molti erano arrabbiati. Sappiamo che molti di loro sono particolarmente contro le mascherine perché limitano la libertà individuale.  Quindi la data del 19 è la sua ultima chance, altrimenti potrebbero non dargli il voto di fiducia a Boris Bye Bye. 

Nelle prossime settimane quasi sicuramente i casi saranno così tanti che gli ospedali saranno nuovamente pieni. Si, il vaccino protegge un po’ e i contagiati hanno generalmente una forma leggera della malattia. Ma non sempre, ci sono eccezioni, soprattutto persone con altri problemi di salute, età avanzata o particolarmente sfortunati. Più si alza il numero dei contagi, più persone avranno sintomi più seri. Prima della vaccinazione, con 52 mila casi al giorno, gli ospedali sarebbero completamente pieni, ora ancora no, ma si stanno lentamente riempiendo. A quel punto dovranno pensare a un nuovo lockdown o gente che avrebbe potuto essere salvata con le cure giuste, non riesce nemmeno a entrare in ospedale. 

Rimangono le questioni delle varianti, del long COVID e tante altre questioni di cui gli scienziati avvertono ma che sembrano non interessare a Johnson e il suo governo. 

Dovremo vedere come si sviluppano le cose nei prossimi giorni e settimane, il limbo continua. 

Bestseller No. 1

Ultimo aggiornamento 2021-07-30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like