Londra, disoccupazione intorno al 10% entro fine anno

Londra la meta di tanti italiani che volevano lavorare ora diventata off limit dalla Brexit e dalla pandemia. Se le previsioni sono corrette 1 lavoratore su dieci si ritroverebbe senza un impiego prima della fine dell’anno.

Entro dicembre 2021, il tasso di disoccupazione per i londinesi  sarà salito al 9,4%, ovvero 464.000 persone secondo il caso più positivo. 

Se la ripresa economica è più lenta del previsto, il tasso di disoccupazione potrebbe raggiungere l’11,8%, ovvero quasi 600 mila persone, entro febbraio 2022. Westminster, Southwark, Hackney, Lambeth, Camden, Haringey, Islington, Kensington e Chelsea, City of London, Lewisham, Tower Hamlets e Wandsworth, vedranno il maggiore aumento della disoccupazione, che salirà a Del 9,3% o di 169.000 persone.

Le zone più colpite sarebbero quelle dell’ovest di Londra essendo sede di settori severamente danneggiati dalla pandemia. Come per esempio l’aeroporto di Heathrow. 

 

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like