Londra: due catene e 4700 posti di lavoro in pericolo

Quasi 5.000 posti di lavoro sono a rischio infatti i proprietari di due grosse catene di abbigliamento, Peacocks e Jaeger hanno dichiarato giovedì di non aver trovato un acquirente.

Le due catene, che sono di proprietà dell’impero della vendita al dettaglio EWM in difficoltà, sono state sottoposte a una forma di protezione dal fallimento dopo una scadenza di due settimane per trovare un acquirente.

Il problema con il secondo lockdown non solo sono aumentati i problemi finanziari per queste catene come per altre ma ha reso anche più difficile trovare un acquirente.

Il lockdown durerà fino al 2 dicembre, tutti i negozi che vendono articoli ritenuti non essenziali, come vestiti e libri, non possono aprire e questo significa la rovina per molti negozianti.

 

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Mostra virtuale di Artemisia Gentileschi alla National Gallery

I sette locali noti di Londra a rischio di chiusura