italiani

Per Nicola, financial analyst, Londra è in parte una moda per gli italiani

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? 
Nel 2016
 
Amici, annunci, le case costano tanto e sono generalmente di qualità molto inferiore a quelle italiane
 
Come hai cercato lavoro
Online
 
Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? 
Avevo cominciato in Italia, qua ho fatto solo i colloqui finali
 
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo? 
Marketing finanziario
 
Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo? 
Molto buono
 
Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso? 
Financial analyst
 
Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi? 
Per il lavoro non ci sono dubbi che si tratta di un’esperienza interessante per un periodo di qualche anno. Non starei qua molto la qualità di vita è troppo bassa, le case costano troppo, i servizi pubblici sono un disastro, va bene per i giovani che devono consolidare la propria professionalità, di fatti i miei colleghi inglesi non restano dopo i 30 anni. Per me sono gli ultimi mesi a Londra, me ne vado non solo per scelta mia ma per la Brexit, la mia ditta fa trasloco in Olanda. 
 
Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Non a tutti no e solo per una esperienza di qualche anno, ora con la Brexit non ho idea quanto valga ancora la pena. Devo dire di aver incontrato tanti italiani tristissimi, fanno salti mortali e sacrifici incredibili perché credono nella meritocrazia di Londra. Intanto ho amici in Italia che hanno comunque aperto ditte e iniziato progetti senza l’aiuto di nessuno, certi sacrifici se fatti in Italia porterebbero comunque ad avere risultati, non credo esista solo Londra. Londra è in parte una moda per gli italiani, molti vengono solo a farsi sfruttare e a buttare via tempo
 
Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 
Non seguite la massa, fate solo quello che serve veramente a voi. A molti converebbe stare in Italia invece di buttare via anni a Londra. 

Ultimo aggiornamento 2022-05-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

1 commento su “Per Nicola, financial analyst, Londra è in parte una moda per gli italiani”

Rispondi

Torna su