Londra: Gli effetti del coronavirus sul mondo del lavoro (rapporto)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Resolution Foundation ha pubblicato un nuovo rapporto sugli effetti del coronavirus sul mondo del lavoro nel Regno Unito.  Se interessati potete scaricarlo qui.

I risultati sono che 9% dei lavoratori in furlough fino ad ora sono stati licenziati. Particolarmente colpiti sono i giovani, le minoranze etniche e i lavoratori pagati meno. 

12% dei lavoratori ancora occupati a settembre ammette di essere ora pagato meno di quello che era pagato a febbraio. 

La perdita di lavoro e di offerte di lavoro si è sentita particolarmente a Londra oltre che nelle zone più svantaggiate del paese. 

Da aprile, più della metà dei lavoratori autonomi riceve guadagni inferiori rispetto a prima della crisi. il sostegno è stato scarsamente mirato: un intervistato su sei che ha chiesto un sussidio governativo lo ha fatto nonostante non avesse subito perdite di reddito, mentre quasi 500.000 lavoratori autonomi ancora senza reddito a settembre non hanno ricevuto alcun aiuto.

Almeno 25% dei lavoratori ha paura di perdere il lavoro. Il governo sta incoraggiando le persone senza lavoro o a rischio di fare formazione per andare a lavorare in altri settori. Pochi sembrano averlo fatto fino ad ora. 

[amazon box=”B086836KY9″ /]

CV in inglese britannico
Quando in UK, fate un CV in inglese britannico
Lavoro a Manchester, che cosa si trova in questa città dopo la Brexit?
Chef working
Il sindaco di Londra chiede di abbassare lo stipendio minimo per l'immigrazione
Appena si potrà viaggiare, molti italiani verranno a Londra in cerca di lavoro
Diversi tipi di agenzie che aiutano a trovare lavoro in Gran Bretagna
Torna su