Londra, il governo britannico si rifiuta di ridare i marmi del Partenone

Il governo britannico ha dichiarato che non si atterrà a una recente decisione dell’UNESCO sui marmi del Partenone. L’UNESCO ha infatti chiesto al governo britannico di restituire i marmi alla Grecia.

Ha anche insistito sul fatto che “le sculture del Partenone sono state acquisite legalmente” e ha respinto la richiesta dell’UNESCO di riconsiderare la sua posizione e di negoziare con la Grecia sulla restituzione dei tesori culturali di 2500 anni.

Il governo del Regno Unito “non è d’accordo” con la decisione, aggiungendo che intende impugnarla davanti all’UNESCO.

La nostra posizione è chiara –dice un portavoce del governo britannico ‘- le sculture del Partenone sono state acquisite legalmente in conformità con la legge dell’epoca. Il British Museum opera indipendentemente dal governo e libero da interferenze politiche. Tutte le decisioni relative alle collezioni sono prese dai fiduciari del Museo.

La Grecia insiste di essere la legittima proprietaria dei marmi del Partenone. Il governo greco afferma che le sculture furono illegalmente rimosse dal Partenone durante l’occupazione ottomana della Grecia all’inizio del 1800.

Torna su