Londra, il governo concede 10 mila visti di lavoro temporaneo

Da tempo molti prevedevano che questo sarebbe successo, uscire dalla UE per non avere immigrati, avrebbe messo molti settori in crisi. Quindi non tutti sono stupiti di questa carenza di personale. Il ministro dei trasporti Grant Shapps ha detto ieri che altri paesi europei hanno gli stessi problemi, ma altri paesi europei possono assumere personale da 27 paesi e possono dare visa a personale che proviene da tutto il mondo, se necessario. Il Regno Unito, con il suo sistema d’immigrazione a punti,  non può dare visti a persone per questo settore.

Ora il governo deve fare un’ulteriore marcia indietro e dare 10 mila visti temporanei a persone che vogliono lavorare come camionisti o nella produzione alimentare.  I visti non sono rinnovabili e scadono dopo tre o sei mesi.

Il governo dichiara che si tratta solo di una strategia temporanea per poter affrontare Natale, e che in ogni caso i datori di lavoro devono trovare i modi di formare il personale del posto. Secondo Boris Johnson questo è solo un problemino da affrontare mentre il Regno Unito sta diventando un paese con un’economia altamente specializzata e con stipendi alti. La questione rimane che economia specializzata o no, occorrono sempre quelli che fanno i panini e i caffè e guidano i camion.

Rispondi

Torna su