giornata della lingua inglese

Londra: il governo ordina i lavoratori di tornare in ufficio

Il governo ha ancora invitato ieri e stamattina tutti i datori di lavoro che hanno dipendenti in uffici dei centri città a far ritornare i dipendenti al lavoro. Questo per far ritornare in vita i centri di Londra e altre città.

Ma in parte sono i datori di lavoro che non sono sicuri come devono comportarsi, ritengono che le istruzioni date dal governo non siano abbastanza chiare.  In parte sono i lavoratori stessi che non vogliono tornare in ufficio e preferiscono lavorare da casa.

Alcuni dicono che il coronavirus ha solo accelerato una tendenza già presente prima, molti lavoratori preferivano lavorare il più possibile da casa. Quindi non si può ritornare alla situazione di prima, prima o poi questo sarebbe successo.

Il governo britannico invece non è d’accordo. Secondo i giornali di oggi Boris Johnson sta preparando una campagna che probabilmente inizierà dopo la prossima settimana per far ritornare tutti al lavoro.

Questa volta non intende invitare tutti a tornare, ma vuole invece cominciare ad usare la minaccia che se non tornano potrebbero perdere il lavoro. Il governo inoltre afferma che lavorare da casa non è abbastanza produttivo.

Leggi anche:

Londra sta cambiando, i lavoratori non ritornano in ufficio(Si apre in una nuova scheda del browser)

 

Rispondi

Torna su