Londra scomparsa: il Pantheon (non quello di Roma)

E no, il Pantheon non si trovava solo a Roma, Londra ne aveva uno! Non esattamente la stessa cosa, ma una storia comunque interessante e curiosa.

Inaugurato nel gennaio 1772 a Oxford Street, il Pantheon era un posto  costruito per permettere ai londinesi di incontrarsi che poteva competere  con i Leisure Gardens a Vauxhall e Ranelagh. Il suo giardino aveva un laghetto con i pesciolini, fiori e alberi da frutto.

La sala principale era una vasta rotonda sul modello di Santa Sofia a Costantinopoli e il Pantheon di Roma. Come era di moda in quegli anni il punto di riferimento era comunque il mondo antico. Considerato allora da molti come la struttura recente più elegante d’Europa, per recente intendiamo nel 1772.

Ebbe molto successo soprattutto tra le donne che allora non potevano avventurarsi molto da sole, ma essendo un locale potevano passeggiare nei suoi giardini indisturbate. Ma il suo successo durò poco e dopo pochi anni diventò un teatro.

Anche come teatro non aveva la fortuna dalla sua parte, infatti fu quasi subito distrutto  da un incendio nel 1792. In seguito divenne una sede di  ufficio statali, e poi un mercato coperto.
Immagine [Public domain], via Wikimedia Commons

Per un breve periodo è stato la sede dell’ Istituto Nazionale per il miglioramento Manufatti del Regno Unito che nonostante il nome pomposo non ebbe molto successo pratico. Per trenta anni nella metà del XIX secolo, era un bazar.

Nel 1937 l’edificio fu acquistato dal commerciante da Marks and Spencer che lo fecero demolire e costruirono il loro negozio principale che potete vedere ancora oggi.

 

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Torna su