Londra, il raddoppio dei costi energetici saranno un disastro per molte famiglie

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Il costo dell’energia è destinato a raddoppiare nel nuovo anno, secondo le compagnie energetiche e i gruppi di consumatori. Si stanno già facendo appelli affinché il governo si prepari a intervenire per aiutare a sopravvivere questi aumenti senza dover mangiare dai bidoni della spazzatura.

Il premier Johnson insieme agli altri che volevano la Brexit, avevano promesso che una volta fuori dalla UE i costi energetici e le bollette delle utenze si sarebbero dimezzate. Una lezione che i politici dovrebbero imparare, non si fanno promesse di questo tipo se non si possono mantenere. In realtà non è stata la Brexit a causare gli aumenti, ma appunto il mondo è imprevedibile, ci sono terremoti, guerre, pandemie, uragani, nessun politico può prevedere il futuro. Boris Johnson ha sempre fatto promesse che non hai mai mantenuto (anche quando era sindaco di Londra) eppure non ha mai pagato le conseguenze, quindi promettere cose improbabili è diventato per lui normale.

Intanto tra un aumento e un altro, tra una pandemia e una Brexit, moltissime famiglie dovranno scegliere se mangiare o scaldare la casa nel 2022.

L’aumento dei costi energetici ha iniziato a farsi sentire, con oltre 30 società di fornitura di energia che sono fallite negli ultimi mesi. Le aziende non sono in grado di mantenere le operazioni in corso a causa dell’aumento dei prezzi globali. Ma da aprile saranno in grado di passare questi costi ai consumatori che vedranno aumenti enormi nelle loro bollette.

Ofgem è l’ente che controlla le utenze energetiche e decide un tetto massimo che le tante aziende di gas ed elettricità (sono centinaia) possono far pagare ai loro clienti. Il tetto è stata alzato a ottobre e sarà alzato ancora ad aprile.

Tale limite dovrebbe essere aumentato nell’aprile 2022 perché le aziende energetiche non sono state in grado di mantenere i prezzi al di sotto di tale limite. Secondo le stime attuali, il tetto massimo potrebbe aumentare fino al 50%. La domanda è in aumento affinché il governo assorba gran parte dell’aumento dei prezzi mantenendo il tetto basso e pagando la differenza.

Fino a ora, il governo si è rifiutato di farlo, ma le pressioni potrebbero aumentare soprattutto all’inizio dell’inverno 2022 quando una buona percentuale della popolazione non potrà riscaldare le proprie case.

Viene in mente una clip che gira sui social media di Priti Patel, ministro degli Interni che dice che se le persone hanno problemi economici non è mai colpa del governo. La colpa, a suo parere,  è sempre dell’individuo, delle scuole e insegnanti, dei comuni, ma mai del governo. Ovviamente politici così dogmatici è chiaro che non ritengono sia la loro responsabilità aiutare le famiglie in difficoltà.

Le cose si complicano ancora perché le aziende energetiche hanno chiesto anche un taglio delle tasse ambientali in vigore per l’energia ricavata dal petrolio e dal gas. Qualsiasi allentamento delle imposte ambientali eroderà necessariamente gli impegni del governo britannico presi al vertice sui cambiamenti climatici COP26.

La Gran Bretagna è tra i maggiori utilizzatori di gas naturale in Europa, con almeno l’85% delle abitazioni dipendenti dal riscaldamento centralizzato a gas. Circa un terzo dell’elettricità nel Regno Unito è generata da gas naturale. Il governo ha chiesto alle famiglie di cominciare ad usare meno riscaldamento.  Quindi bisogna indossare più vestiti in casa, abbassare il termostato, usare meno lavatrice e lavastoviglie.

Se le cose si mettono male per le famiglie, sono anche peggio per ristoranti e altri locali che hanno bisogno d’illuminazione, riscaldamento e si anche le lavastoviglie e forni. I costi di gestione di molti ristoranti aumenteranno proprio quando stanno facendo fatica a sopravvivere dopo due anni di pandemia.

Gli anni gloriosi di Global Britain promessi dai politici,  non si stanno certamente affrettando ad arrivare.

Newsletter

Commenti recenti
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 36 altri iscritti

manhattan acquisto
Manhattan, la storia dell'acquisto dell'isola
face mask
Esperto del'Organizzazione Mondiale della Sanità critica il Regno Unito
Untitled design - 2022-01-18T103018
Londra, disoccupazione scende, ma dal primo aprile disastro in arrivo
Untitled design - 2022-01-18T125650
La fabbrica di cigarette dei gatti neri di Camden Town
Caerlaverock Castle castello
Il castello di Caerlaverock (Caerlaverock Castle) in Scozia
surrey
Surrey in Inghilterra, la contea che è quasi Londra
council borough
La differenza tra borough e council di Londra
Untitled design - 2022-01-16T172941
Nuovo libro di Hanya Yanagihara, scrittrice hawaiana
Untitled design - 2022-01-17T171118
Un'azienda britannica su tre potrebbe chiudere nel 2022
dinosauri crystal palace
I dinosauri di Crystal Palace sono in via di estinzione!
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Brexit. Tra diritto e politica
Bestseller No. 2 BREXIT
OffertaBestseller No. 3 Il Regno Unito alla prova della Brexit. Come sta cambiando il sistema politico britannico

Ultimo aggiornamento 2022-01-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: