Londra, il Regno Unito vuole diventare una superpotenza anche nel campo delle scienze.

Boris Johnson ha promesso un futuro glorioso per il Regno Unito e un ritorno ad essere uno dei grandi paesi leader del mondo. Questo vale anche per la scienza, il governo del Regno Unito ha promesso 64 milioni di sterline in risposta ai piani di Boris Johnson per rendere il paese una superpotenza scientifica mondiale.

Johnson presiederà anche un nuovo Consiglio nazionale per la scienza e la tecnologia fornire “strategico” direzione” su come la ricerca viene utilizzata per il “bene pubblico”.

L’investimento sarà destinato allo sviluppo e alla sperimentazione di nuovi trattamenti e vaccinazioni contro il Covid-19 al fine di garantire che gli approcci in prima linea nella lotta al virus siano massimizzati. Lo ha ribadito il ministro della Sanità Matt Hancock.

 L’iniziativa fornirà inoltre maggiori finanziamenti per prove virtuali e remote, nonché revisioni etiche più rapide e processi di approvazione più rapidi.

Nel tentativo di digitalizzare e rendere più snello il processo di ricerca, gli scienziati stanno cercando di utilizzare l’intelligenza artificiale per cose come trovare partecipanti alla ricerca, monitorare la loro salute e offrire loro posti nelle prove. Questo renderebbe il Regno Unito il paese più avanzato nella lotta contro il coronavirus e svilupperebbe competenze in grado di affrontare anche altre epidemie.

Queste sono senza dubbio buone notizie, anche se bisogna prendere l’ottimismo iperbolico di Johnson sempre con le pinze. 

 

 

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Comments

  1. Sta per entrare in guerra con la Russia 😀 😀

Commenta

You may also like