giornata della lingua inglese

Londra, la battaglia per salvare Brick Lane

Molti amano Brick Lane per i suoi ristoranti bengalesi, i negozi di vestiti, il mercato delle pulci che ha 200 anni e i locali alternativi.  Molti di questi locali alternativi si trovano nella Old Truman Brewery che era un tempo la birreria più grande al mondo.  La fabbrica chiuse circa 30 anni fa e da allora una parte viene usata e un’altra  è piuttosto trascurata. 

Per questo è stato presentato un piano per costruire un centro commerciale e posto per uffici al  140 e 146 di Brick Lane e 25 Woodseer Street. Se il piano riceve l’autorizzazione sarà anche costruita una palazzina di quattro piani solo per uffici.

Ci sono coloro che sono a favore e altri sono contrari. Chi si trova a favore vuole che anche le zone trascurate della Old Truman Brewery vengano sviluppate. Ma ci sono coloro che hanno paura che questo non solo levi un po’ di carattere alla zona ma anche sia l’inizio della conquista di Brick Lane da parte della City of London. La paura che un’altra area caratteristica e storica di Londra venga divorata da uffici e grattacieli senza anima. 

La Spitalfields Trust che si batte contro questo progetto ha lanciato una campagna per salvare Brick Lane, qui potete trovare il sito.  Le sue obiezioni principali sono le seguenti. 

Metterà a repentaglio l’autentica qualità culturale di Brick Lane.
Gli edifici troppo alti e troppo ingombranti, rovinando la Brick Lane & Fournier Street Conservation Area.
Non offre nulla ai residenti locali le cui esigenze sono case e spazi di lavoro veramente convenienti.
È un approccio irrilevante per un mondo post-Covid, con più persone che lavorano da casa e fanno acquisti a livello locale o online.
In un posto con  abitazioni del 1800, lo sviluppo è fuori scala e causa fino al 60% di perdita di luce nelle case.

 

Rispondi

Torna su