giornata della lingua inglese

Londra, la catena Nando’s deve chiudere ristoranti per mancanza di pollo

Come ormai sappiamo tutti la combinazione Brexit e Covid ha creato un’enorme crisi di personale nella logistica, produzione alimentare e trasporti. 

Ora Nando ha dovuto chiudere almeno 25 ristoranti in tutto il Regno Unito per mancanza di pollo. Ha persino prestato il suo personale ai fornitori di pollo per cercare di ritornare alla normalità.  Nella produzione alimentare il personale è principalmente composto da immigrati, con molti dell’est Europeo. 
A Londra ben dieci ristoranti Nando’s hanno dovuto chiudere temporaneamente, fanno notizia perchè si tratta di una catena famosa, ma in realtà ci sono centinaia di piccoli ristoranti che non possono aprire per mancanza di personale e/o ingredienti. 
 
Anche se molti chiedono di riaprire le frontiere ai lavoratori europei anche solo con visti temporanei, il governo continua a ripetere che i datori di lavoro devono impegnarsi a formare la forza lavoro locale. Molti si chiedono chi dovrebbero formare visto che mancano proprio i candidati. 

Possiamo dire che il COVID era probabilmente difficile da evitare, ma la Brexit sembra proprio un modo di darsi la zappa sui piedi. Fino ad ora non si sono visti i tanti benefici che dovevano esserci, aspettiamo ancora con fiducia. 

 

Rispondi

Torna su