Londra, la disoccupazione è salita al 7,2%

Mentre in altre parti del paese la disoccupazione rimane stabile o in alcuni posti sta anche scendendo leggermente, a Londra sta invece salendo.

Il tasso di disoccupazione di Londra ha raggiunto il 7,2% a dicembre, gennaio e febbraio, secondo i nuovi dati pubblicati stamattina dall’Office for National Statistics. Il tasso di disoccupazione della capitale è ora il più alto del paese.

Tutte le regioni hanno registrato un aumento della disoccupazione, ma Londra ha registrato il balzo maggiore, con un aumento di 2,7 punti percentuali. La forza lavoro della capitale è diminuita di 60.000 unità solo negli ultimi 3 mesi del 2020, ha affermato l’ONS.

Molti ancora stanno cercando di andare a vivere fuori Londra, con più gente che cerca casa ora in Cornovaglia che Londra. Londra ha perso un milione di persone nell’ultimo anno e questo ha un effetto negativo sui servizi, dai ristoranti ai parrucchieri.

Don't worry, we don't spam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Un’altro grosso crollo di scogliera, questa volta in Galles

Londra, Amazon apre un parrucchiere a Shoreditch