Ultime Notizie

Londra: la mutazione del COVID-19 forse 50% più contagiosa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Dopo Brexit, la gestione della pandemia, la carenza di alimentari e di personale, la tua opinione del Regno Unito è cambiata?

Altri problemi per Boris Johnson proprio prima di Natale e a 12 giorni dalla Brexit una nuova mutazione del coronavirus cominciata alle porte di Londra lo porta ad essere più contagioso. 

Il Primo Ministro ha avuto un meeting di emergenza ieri sera e oggi dovrebbe annunciare nuove misure che potrebbero prevedere il divieto di entrare od uscire da Londra. 

Ancora gli scienziati non sanno con esattezza se questa nuovo mutazione sia effettivamente più contagiosa ma sospettano lo sia di circa il 50%. Questo renderebbe ancora più difficile contenere il virus, soprattutto con le feste di Natale all’orizzonte quando per qualche giorno i familiari si possono incontrare. 

Gli scienziati ancora non sanno se questa nuova variazione sia più o meno pericolosa. Generalmente quando un virus si trasmette facilmente (vedi raffreddore) tende ad essere meno pericoloso di un virus che si trasmette meno facilmente (vedi AIDS) ma ciò non significa sia sempre vero. 

Quindi per ora fin quando non sappiamo qualcosa di più occorre fare ancora maggiore attenzione. 

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

LondraNews (18)
La situazione della quarantena per chi vuole venire nel Regno Unito
fabbriche nel Regno Unito
Fabbriche nel Regno Unito potrebbero chiudere causa costi energetici
6297650_sausage-rolls-on-a-cooling-rack
Londra, un Greggs gigante potrebbe aprire a Leicester Square
The First Training In Quarantine
Il Regno Unito intende eliminare la quarantena da qualsiasi parte del mondo
LondraNews
Voli per l'Italia da Londra a poche sterline
Torna su