Londra, lunedi una decisione sulle frontiere e quarantena

Dopo tante promesse e parole, sappiamo che i controlli degli arrivi nel Regno Unito. Moltissime persone infatti sembra che non rispettino la quarantena e che i controlli siano pochissimi.

La paura è che altre varianti di coronavirus, come quella brasiliana, vengano importati su alcune delle quali i vaccini potrebbero avere meno effetto. 

Ci sono due opzioni che verranno sicuramente discusse, la prima sarebbe la chiusura totale delle frontiere.  La seconda opzione è che i viaggiatori dovranno stare per 10 giorni in isolamento in camere di hotel apposite. I costi sarebbero totalmente a carico del viaggiatore. 

Entrambi i casi sarebbero un disastro per le linee aeree e gli aeroporti che sono stati fino ad ora duramente colpiti. 

 

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

savoy hotel a Londra

Savoy Hotel a Londra; cose che vi sorprenderanno

Spettacolo online gratuito dal West End di Londra