Londra, manca frutta e verdura nei supermercati

Anche se in molti posti la frutta e la verdura ancora si trovano, i supermercati hanno cominciato a lamentarsi della situazione e che faticano a riempire tutti gli scaffali.

Hanno informato una commissione parlamentare che l’accordo con la UE è praticamente ‘impraticabile’. L’accordo della vigilia di Natale di Boris Johnson con l’UE ha dato a rivenditori e fornitori poche ore per prepararsi alle regole che sono state rese pubbliche solo  il 31 dicembre.

Ciò ha lasciato i supermercati alle prese con un sacco di burocrazia e tanti moduli da compilare. Hanno anche detto che in certi casi pratiche doganali che venivano fatte rapidamente ora possono anche impiegarci giorni. Non la situazione ideale per i prodotti freschi.

I problemi peggiori si trovano nell’Irlanda del Nord, e i supermercati hanno chiesto al governo di cambiare come si sposta la merce tra Gran Bretagna e Irlanda del Nord. 

Se le cose non si sistemano presto, ci sarà un peggioramento dal 1 aprile quando termina l’accordo temporaneo doganale. 

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Albert Bridge sul Tamigi; quante di queste cose sai?

Londra, sparita Merlina la regina dei corvi della Torre