Londra, mancheranno gli alimentari per Natale, ma il futuro sarà fantastico

Con il terrore di rimanere senza tacchino, molti stanno comprando tutto il possibile ora per non rimanere senza dopo. I giornali hanno mostrato casi di persone che hanno già speso più di 2000 sterline in cibo e alcolici per il giorno di Natale.

Purtroppo gli esperti non sono molto positivi, già manca il cibo in molti supermercati, fare la spesa è diventata una cosa complicata per molti. La colpa maggiore è la mancanza di personale, non aiuta certo il fatto che i cittadini europei non possono più lavorare nel Regno Unito senza visto e non danno visti per lavoro non molto qualificato. Oltre che i camionisti mancano anche persone per lavorare nelle fabbriche di produzione alimentare che erano un posto di lavoro molto gettonato dalle persone dell’Europa dell’Est. Tutti i maggiori supermercati stanno ora assumendo persone per il periodo natalizio e inutile dire che stanno facendo fatica a trovarli in certe parti del paese.

Che dice Boris Johnson?

Boris Johnson ha ripetuto diverse volte che non ci saranno problemi a Natale, ma ultimamente ha avvertito che potrebbero mancare certi prodotti. Nel suo discorso al termine del Congresso del Partito Conservatore non ha parlato di questi problemi che in precedenza aveva definito essere ‘parte del piano’. Ha solo parlato di come senza immigranti il Regno Unito diventerà un paese ricco, con tanto lavoro e tutto pagato bene. Non ha mai spiegato cosa vuole fare per a creare questa isola utopica. Anzi, alcuni economisti hanno detto che il suo discorso era privo di basi economiche. Non far entrare gli immigrati non è sufficiente per creare il tipo di economia e di ricchezza che ha promesso. Intanto però i problemi sono tanti, ma Boris Johnson non ha tempo da perdere in queste quisquilie, preferisce dedicare la sua energia a creare il nuovo Regno Unito che sarà l’invidia di tutto il mondo.

Guardate il video sotto per la versione umoristica della situazione attuale, è spassoso.

Rispondi

Torna su