Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?
Da 2 anni e mezzo

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?
Stavo in un monolocale prenotato dall’Italia

Come hai cercato lavoro?
Agenzie e internet

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?
6 mesi ma per i primi 4 mesi non ho cercato lavoro, mi sono data completamente allo studio della lingua inglese. Volevo essere pronta ad affrontare il mondo del lavoro e non dover fare qualche lavoro poco dignitoso come pulizie o cameriera. Non ero venuta a fare la schiavetta e tanto meno la povera immigrata con la valigia tenuta insieme dalla corda.

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?
Ho trovato lavoro nel marketing e ora digital marketing e SEO, un settore che offre moltissimo e paga molto molto bene

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Una laurea in scienze della comunicazione

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?
Insomma, scritto buono parlato molto meno

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?
Un po’ dura a volte, mi manca la famiglia e gli amici in Italia. Però mi piace vivere a Londra e mi piace come tutti qua sono molto competenti, dai politici ai poliziotti, tutti sanno fare molto bene il loro lavoro. Non esistono gli incompetenti a Londra, non vengono assunti o vengono licenziati subito.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Si a condizione che non vanno a fare i camerieri o le pulizie. Se emigrate dovete farlo con dignità e dovete mettervi nella condizione di migliorarvi. La cosa migliore per farlo è partire con il piede giusto e non abbassare mai troppo la testa. Se volete un lavoro in ufficio, cercate solo un lavoro in ufficio. Londra offre tanto ma dovete essere voi a volerlo.

Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Cercate di partire bene, se non sapete l’inglese non cercate lavoro subito, datevi qualche mese di tempo per impararlo a puntino. I camerieri italiani possono essere a Londra da 10 anni e ancora parlano inglese da schifo, e  anche se laureati fanno la figura degli ignoranti, non si migliora la lingua lavorando nei ristoranti. Non fate gli errori che hanno fatto gli altri!

Queste sono risposte al nostro questionario e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo questionario qui sotto

14 Commenti

  1. Ci sono aiuti governativi a persone prive di mezzi e che non parlano inglese? Se arrivo con pochi soldi chi mi aiuta a trovare casa, lavoro e a mangiare? Come cittadino italiano che diritti ho

    • >>>Ci sono aiuti governativi a persone prive di mezzi e che non parlano inglese?
      No, come e’ giusto che sia.

      >>>Se arrivo con pochi soldi chi mi aiuta a trovare casa, lavoro e a mangiare?
      Nessuno, meglio venire preparato.

      >>>Come cittadino italiano che diritti ho?
      Pressoche’ nessuno (di quelli che immagino intenda tu…).

      Saluti.

      • Stavo per rispondere le stesse identiche cose.
        Non capisco come una persona che non sa la lingua, senza mezzi e con pochi soldi possa anche solo pensare di trasferirsi all’estero e che esista qualcuno in uno stato pronto a trovargli casa lavoro e mangiare.
        Gli aiuti esistono come corsi gratuiti o quasi di inglese per i disoccupati ecc ma appunto aiuti, nessuno vi da la pappa pronta, senza lingua e soldi farete una brutta fine.

        • Io continuo a sorprendermi, sebbene ne abbia letti tanti di commenti cosi’… Non capisco come, nel 2017, si possa essere tanto sprovveduti.
          Piu’ che altro, si potrebbe anche evitare di commentare chiedendo tali stupidate e farci una figuraccia, e piuttosto usare un magico strumento chiamato internet…

  2. Ci sono aiuti governativi a persone prive di mezzi e che non parlano inglese? Se arrivo con pochi soldi chi mi aiuta a trovare casa, lavoro e a mangiare? Come cittadino italiano che diritti ho

    • >>>Ci sono aiuti governativi a persone prive di mezzi e che non parlano inglese?
      No, come e’ giusto che sia.

      >>>Se arrivo con pochi soldi chi mi aiuta a trovare casa, lavoro e a mangiare?
      Nessuno, meglio venire preparato.

      >>>Come cittadino italiano che diritti ho?
      Pressoche’ nessuno (di quelli che immagino intenda tu…).

      Saluti.

      • Stavo per rispondere le stesse identiche cose.
        Non capisco come una persona che non sa la lingua, senza mezzi e con pochi soldi possa anche solo pensare di trasferirsi all’estero e che esista qualcuno in uno stato pronto a trovargli casa lavoro e mangiare.
        Gli aiuti esistono come corsi gratuiti o quasi di inglese per i disoccupati ecc ma appunto aiuti, nessuno vi da la pappa pronta, senza lingua e soldi farete una brutta fine.

        • Io continuo a sorprendermi, sebbene ne abbia letti tanti di commenti cosi’… Non capisco come, nel 2017, si possa essere tanto sprovveduti.
          Piu’ che altro, si potrebbe anche evitare di commentare chiedendo tali stupidate e farci una figuraccia, e piuttosto usare un magico strumento chiamato internet…

  3. @Matteo

    Ti ricordo VIVAMENTE che i britannici hanno votato per mandare via gli immigrati dell’Unione Europea, incluso gli italiani.

    Gente, ma dove vivete… in una capanna negli Appenini….

    • Questa la domanda presente nella scheda elettorale:

      “Dovrebbe il Regno Unito rimanere parte dell’Unione Europea o lasciare l’Unione Europea?”

      Dove vedi “mandare via”, “immigrati”, “italiani”?

  4. @Matteo

    Ti ricordo VIVAMENTE che i britannici hanno votato per mandare via gli immigrati dell’Unione Europea, incluso gli italiani.

    Gente, ma dove vivete… in una capanna negli Appenini….

    • Questa la domanda presente nella scheda elettorale:

      “Dovrebbe il Regno Unito rimanere parte dell’Unione Europea o lasciare l’Unione Europea?”

      Dove vedi “mandare via”, “immigrati”, “italiani”?

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.