Londra, oltre un terzo di londinesi non è mai stato vaccinato

Un terzo dei londinesi non ha mai avuto una vaccinazione, con alcuni borough di Londra che hanno oltre il 40% di non vaccinati.

La proporzione della popolazione che non ha mai fatto nessun vaccino contro il COVID è tre volte più alta a Londra rispetto al resto del Paese. Inoltre le 14 zone con il tasso di vaccinazione più basso sono tutte a Londra.  le 14 aree con i tassi di vaccinazione più bassi del paese sono tutti i distretti di Londra. A Westminster, quattro persone su dieci non hanno mai fatto nemmeno il primo vaccino.

I bassi tassi di vaccinazione potrebbero contribuire a un’ondata di Omicron nella capitale, che sta praticamente aumentando a vista d’occhio.

Certo, bisogna tenere conto che la popolazione di Londra si muove molto quindi, almeno in teoria, potrebbero averla fatta altrove, ma bisogna anche considerare che ci sono molte persone che sono clandestine e quindi non compaiono in nessuna lista. Ci sono anche molti no vax anche all’interno del sistema sanitario.

Per esempio, il Barts Health NHS Trust gestisce cinque ospedali dell’East London: il Royal London Hospital di Whitechapel, il Newham Hospital, il St Bartholomew’s Hospital, il Whipps Cross Hospital e il Mile End Hospital.

Ha ben 25.583 dipendenti, di questi solo il 45% ha fatto il richiamo con 20% che non hanno nemmeno fatto la prima vaccinazione, perché contrari. La media nazionale di personale sanitario che si rifiuta di fare il vaccino è intorno al 12%.

In ogni caso, un numero sostanziale di persone a Londra non ha fatto nessuna vaccinazione.

Rispondi

Torna su