giornata della lingua inglese

Londra, ora un camionista può guadagnare più di un avvocato o architetto

A causa della forte carenza di autisti, i maggiori supermercati del Regno Unito pubblicizzano posti di lavoro per camionisti con stipendi di circa £ 56.000 all’anno. Non solo hanno anche benefici come sconti su prodotti e vacanze o abbonamenti gratuiti a palestre. Molti hanno anche un premio di assunzione di almeno £1000. Questo per cercare di trovare autisti in patria, visto che è impossibile assumerli dall’estero. 

Senza abbastanza conducenti i supermercati, negozi e molti locali si trovano senza alcuni prodotti, come per esempio McDonalds era senza milkshake la settimana scorso e la catena Nando’s si è trovata senza pollo, un problema enorme visto che vende pollo al peri peri. 

Un altro problema è il fatto che la DVLA che si occupa di patenti di guida è molto in arretrato con la pandemia e quindi anche chi passa l’esame per guidare automezzi pesanti deve aspettare mesi prima di avere la patente. Il governo continua a ribadire che per rispettare il volere del popolo che ha votato per la Brexit e il controllo delle frontiere, i datori di lavoro devono assumere persone del posto. Inoltre, visto che molti hanno perso il lavoro, potrebbero diventare camionisti. 

 Potrebbe comunque succedere che dovranno fare retro marcia e creare dei visti temporanei di 6 o 12 mesi per camionisti europei. La mancanza di prodotti base sarebbe disastrosa per il governo, soprattutto nel periodo natalizio. 

 

 

 

1 commento su “Londra, ora un camionista può guadagnare più di un avvocato o architetto”

  1. Prova che fare la Brexit è stata una grande idea, ci guadagna il popolo inglese. Beati loro che hanno un governo che ci tiene veramente ai cittadini

Rispondi

Torna su