Londra, rimane l’obbligo delle mascherine sui trasporti pubblici di Londra

Anche se in Inghilterra dal 19 luglio non sarà più obbligatorio indossare mascherine il sindaco di Londra Sadiq Khan ha deciso di mantenere l’obbligo d’indossarle su tutti i trasporti pubblici londinesi. 

Londra è la prima città inglese a decidere che l’obbligo di indossare mascherine rimane sui mezzi pubblici. Ci si aspetta che Manchester decida la stessa cosa a breve, il sindaco Andy Burnham è a favore delle mascherine. 

La Scozia ha invece deciso che le mascherine rimarranno fin quando necessario in tutti i luoghi al chiuso. Il Galles non ha ancora annunciato una decisione ma si pensa che deciderà di tenere l’obbligo. Solo l’Inghilterra ha deciso di dare la responsabilità all’individuo, un esperimento sociale forse un po’ rischioso, visto che i casi sono in aumento e i vaccini non proteggono al 100%. La percentuale dei morti è diminuita, ma sta salendo di nuovo con 50 morti registrati ieri. 

Il governo ha invece rimosso l’obbligo e sostituito con un consiglio di tenere la mascherina sui mezzi di trasporto più affollati. Il fatto che non ci sia un obbligo significa che non si può fare o dire niente se qualcuno non la indossa in un autobus pieno. 

.

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like