Non tutti hanno sentito parlare delle Hackney Marshes, una vasta area di 337 acri, il common piú grande di Londra dopo Hampstead Heath, si trova sulle riva del fiume Lea vicino Clapton.

Questa zona ha una lunga storia, nel Medioevo era terra di Lammas dal 1 agosto, ovvero dove tutti potevano portare il bestiame a pascolare.

Nel 1500 questa era una zona di briganti e a quei tempi era una vera palude, bonificata dopo il Medioevo. Era anche una zona dove operava il noto brigante Dick Turpin.

Divenne una zona di mulini per il granoturco e vi si trovava anche una fabbrica di fucili.  Con un’altra bonifica nel 1757 furono ritrovati una strada romana e tanti reperti come monete e scheletri.  Fu acquistata dall’allora comune di Londra nel 1893 per £75 mila.

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Matt From London

Verso la fine del 1800 il comune di Londra acquistò la terra e aprì il Common al pubblico. Hackney Marshes è considerata la patria spirituale del calcio giocato nei parchi e ha ancora la più concentrazione di campi di calcio di qualsiasi parco.

Lo stadio e parco olimpici sono stati costruiti su parte delle Hackney Marshes, nonostante numerose proteste di gruppi ambientalisti. Ora le paludi appartengono al Lee Valley Park.

Se volete andare a giocare a calcio, rugby o cricket potete vedere questo sito.