CONDIVIDI

Conoscerete tutti St Dunstan in the East la chiesa trasformata in un piccolo giardino pubblico, ma non è l’unica chiesa di Christopher Wren in queste condizioni, infatti ci sono sei chiese dell’architetto Christopher Wren di cui rimane solo una piccola parte (in genere la torre del campanile). Una di queste è St Mary Somerset.

Foto: © Copyright Basher Eyre and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Questa chiesa esiste probabilmente dal 1200, una delle tante chiesi medievali della City di Londra dedicate a Mary.

La chiesa fu distrutta nel Grande Incendio di Londra nel 1666 e ricostruita in seguito dal grande Christopher Wren.

La chiesa ricostruita era più piccola di quella originale ed essendo una parrocchia povera, la chiesa non era molto ornata o particolarmente interessante.

Nella seconda metà del 1800 molte persone che vivevano nella City, che era il centro medievale di Londra e una volta molto abitato, si spostarono verso altre parti meno centrali di Londra specialmente con l’arrivo prima della ferrovia e dst mary somersetella metropolitana di Londra dopo.

Foto: © Copyright David Williams and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Le parrocchie della City rimasero però con sempre meno parrocchiani e nel 1860 il Parlamento passò una legge che permetteva la demolizioni di chiese della City per mancanza di abitanti.

L’ultima messa fu celebrata a St Mary Somerset nel 1867 di fronte a 70 persone. La chiesa fu demolita nel 1871 ma il campanile fu tenuto in seguito alla richiesta dell’architetto Ewan Christian. In effetti gli otto pinnacoli barocchi che si trovano in cima al campanile sono abbastanza unici.