CONDIVIDI

henryAl numero 17 di  Fleet Street si trova questa casa, una delle poche che ha sopravvissuto il Grande Incendio di Londra nel 1666. L’edificio che si trova ora risale al 1610 quando fu ricostruito (c’era una casa qui almeno dal 1200) e diventò una taverna. Si chiamava The Fountain Inn e fu visitato anche da Samuel Pepys. Nel 1671 l’edificio fu comprato da James Sotheby e rimase in quella famiglia fino al 1900. Dal 1795 al 1816 qui vi trovava Mrs Salmon’s Waxworks che era una mostra molto in voga in quegli anni ancora prima di Madame Tussaud’s.

Anche se la leggenda dice che il Principe Henry abitò nella stanza al primo piano o che avrebbe dovuto abitarci, tutta l’evidenza sembra invece dimostrare che l’edificio fu costruito apposta come taverna.

Foto: Elliott Brown  Some rights reserved

Nel 1900 fu scoperto che la facciata della casa era falsa e che nascondeva la vera facciata della casa che è quella che vedete ora. Tra le tante cose rare della casa ci sono i soffitti di gesso del 1600. La casa è generalmente chiusa al pubblico, tranne in casi di mostre ed eventi, quasi sempre gratuiti.  A volte ci sono eventi all’ora di pranzo, per vedere quando è aperta potete andare qui.[irp]

Fleet Street è una strada antica che nasconde diversi segreti, se segui la nostra serie ‘Londra sconosciuta’  ne scoprirai parecchi.