Londra, servono urgentemente assistenti sanitari

La Confederazione NHS ha lanciato un appello al governo britannico per rendere il nuovo sistema d’immigrazione a punti un po’ più flessibile per permettere di trovare 112 mila operatori sanitari con urgenza.

Gli operatori sanitari non riescono a soddisfare i criteri del  nuovo sistema di immigrazione a punti per lavorare nel Regno Unito perché non guadagnano abbastanza e non hanno qualifiche sufficientemente elevate.

Una buona fetta di operatori sanitari che lavorano ora vengono dai paesi dell’Unione Europea, ma con la Brexit possono effettivamente fare domanda solo i cittadini britannici o irlandesi. 

Si, la disoccupazione ora sta salendo ma non ci si può aspettare che una persona che lavorava in un teatro o faceva la commessa può reinventarsi come operatore sanitario. Per quanto sia pagato poco è comunque un lavoro non adatto a tutti e che richiede certe doti che non tutti posseggono. 

L’appello vorrebbe che il sistema di immigrazione tenesse conto di questa esigenza e desse ai potenziali operatori sanitari stranieri la possibilità di poter avere un permesso di lavoro. 

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Lavoro