Londra, si rallenta la campagna delle vaccinazioni

È stato comunicato la settimana scorsa che ci saranno problemi ad avere altre dosi di vaccino nelle prossime settimane e quindi chi ha meno di 50 anni dovrà aspettare.

Dal 29 marzo i volumi delle prime dosi di vaccino saranno “significativamente limitati”. Ai centri di vaccinazione è stato ora detto che  chiunque abbia meno di 50 anni dovrebbe essere offerto il colpo solo in “circostanze eccezionali”, per esempio essere un operatore sanitario in prima linea o clinicamente vulnerabile. Nel frattempo i medici e il personale del centro vaccini si concentreranno sui primi nove gruppi, praticamente tutti gli over 50.

Questo ritardo dovrebbe essere solo di un mese circa, si spera, altrimenti avrebbe un grosso impatto sui piani estivi. Anche se gli anziani sono tutti vaccinati, il vaccino non protegge al 100% e i giovani non vaccinati sono quelli che andranno di più ai festival e altri eventi estivi. 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like