giornata della lingua inglese

Londra sta cambiando, i lavoratori non ritornano in ufficio

Almeno un terzo di lavorori d’ufficio non prevede di tornare a lavorare nel 2020, ma di continuare di lavorare a casa, se non si trova in furlough.

Il governo continua a cercare di convincere l’aziende di ritornare negli uffici per aiutare l’economia. I lavoratori che sono a casa a lavorare non comprano il pranzo nei tanti negozi o piccoli ristoranti, non fanno la spesa vicino all’ufficio e non vanno a fare un giro per i negozi durante l’ora di pranzo. Tutto ciò significa che i centri delle città dove si trovano tanti uffici e negozi e locali legati al personale dell’ufficio stanno letteralmente morendo.

Questo si nota molto nella City of London, ancora praticamente vuota e anche in altre città dell’Inghilterra. Sono infatti le aziende grosse che tendono a tenere i propri dipendenti a lavorare da casa. Sono meglio organizzate e sono quelle a maggiore rischio. Ma sono anche quelle che è più probabile abbiano sedi nelle grosse città. 56% dei dipendenti di ufficio ha dichiarato in un sondaggio di YouGov che il loro datore di lavoro insiste che lavorino da casa.

Dobbiamo aspettarci che le città cambieranno con un’accelerazione della fine della High Street che stava succedendo prima della pandemia. Un governo saggio non può cercare di fermare questo declino, che avverrebbe comunque, ma di investire per dare formazione e opportunità a tutti coloro che ora lavorano nel dettaglio e ristorazione nelle zone a rischio.

Leggi anche:

Le mascherine non saranno obbligatorie in ristoranti e uffici in Inghilterra(Si apre in una nuova scheda del browser)

Ultimo aggiornamento 2022-05-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su