Londra, terza vaccinazione a tutti gli adulti entro fine anno

Boris Johnson ha annunciato un piano straordinario di vaccinare milioni di persone invmeno di tre settimane, con il Natale in mezzo. Userà anche l’esercito per vaccinare tutti.

Questo dopo che è trapelato che almeno 10 persone sono in ospedale con OMICRON, che sembrano poche ma i contagi sono iniziati solo praticamente da due settimane. Anche con Delta la maggioranza dei ricoveri avveniva in media dopo 10-14 giorni dal contagio. Quindi, non risulta che Omicron sia molto più lieve di Delta.

Si è anche capito che due vaccinazioni non bastano, sembra diano solo tra il 5 e il 10% di protezione, mentre la terza vaccinazione fa salire le possibilità di non ammalarsi al 70%. Allora Johnson che assolutamente non vuole passare ad altre restrizioni, deve già affrontare i 70 deputati del suo partito che si stanno ribellando contro le mascherine. Se insiste a mettere misure più severe, rischierebbe veramente di dover andarsene. Soprattutto visto che l’opinione pubblica non lo ama più e il partito non avrebbe problemi a mandarlo via, anzi.

Deve quindi stare molto attento a non far arrabbiare altri deputati, quindi niente COVID pass nei pub, nei ristoranti, niente divieto di assembramenti e feste.

La missione di amministrare milioni di colpi entro il 31 dicembre vedrà 42 squadre di pianificazione militare schierate in ogni regione sanitaria, siti vaccinali in luoghi di shopping e unità mobili, orari di apertura degli ambulatori estesi per consentire alle persone di poter farsi vaccinare 24 ore al giorno e tutti i giorni. Tutti gli appuntamenti ospedalieri e con medici non essenziali verranno posticipati.

I capi del sistema sanitario sono un po’ confusi preoccupati visto che il loro personale fatica a fare quello che deve fare ora, non possono fare di più con la mancanza cronica di infermieri e medici. Deve essere l’esercito a salvare la situazione e comunque posticipare appuntamenti medici ed operazione crea altri problemi.

Rispondi

Torna su