Londra:perdita di 819 mila posti di lavoro nel Regno Unito

I lockdown proseguono almeno in alcune delle maggiori città come Londra e Birmingham e ciò significa che nei prossimi mesi ci saranno altre società e imprese in liquidazione con altri posti di lavoro a rischio. 

Le ultime statistiche sul lavoro mostrano 819.000 persone in meno nell’occupazione salariata dall’inizio della crisi del coronavirus nel Regno Unito. Il settore maggiormente colpito resta quello dell’ospitalità.

Gli ultimi dati dell’ONS non sono molto positivi anche se la disoccupazione media sale a 4,9% e non al 5,1% come previsto dagli esperti. 

L’ONS ha affermato che il ritmo degli esuberi è rallentato in ottobre, ma ha comunque raggiunto un nuovo record trimestrale di 370.000. I

l settore dell’ospitalità chiede maggiori aiuti economici per poter superare questa crisi. Il fatto che Londra si trova di nuovo praticamente in lockdown significa che molti altri negozi e ristoranti dovranno chiudere per sempre se non ricevano aiuti. Inoltre tra circa due settimane molte imprese dovranno anche affrontare le incertezze causate dalla Brexit.

Rispondi

Torna su