Tchaikovsky

L’Orchestra Filarmonica di Cardiff vieta la musica di

La Cardiff Philarmonic Orchestra ha deciso di rimuovere il compositore russo Tchaikovsky dal suo prossimo programma a causa del conflitto in Ucraina.

L’Ouverture di Tchaikovsky del 1812, che celebrava la vittoria della Russia contro l’invasione di Napoleone, doveva essere inclusa nel prossimo concerto di Čajkovskij dell’orchestra alla St David’s Hall il 18 marzo.

L’ouverture del 1812 è stata scritta per celebrare la difesa della Russia contro l’esercito di Napoleone e presenta una raffica di cannoni e tamburi militari.

L’orchestra presenterà un programma incentrato sulla Sinfonia n. 8 di Dvořák. Conterrà anche The Cowboys Overture di John Williams e un’esecuzione di Enigma Variations di Elgar nella seconda metà.

I media lo hanno venduto come censura del famoso musicista russo, ma possiamo anche interpretarlo come censura del famoso brano musicale, che è indubbiamente piuttosto bellicoso. Anche se ovviamente si trattava di un altra guerra, quella contro Napoleone che aveva invaso la Russia. Quindi potrebbe essere interpretata come una celebrazione della sconfitta di un invasore. Queste sono cose complicate, ma la realtà non è mai in bianco e nero e vietare Tchaikovsky o ascoltarlo non cambia la situazione in Ucraina.

.

Rispondi

Torna su